Iscriviti

Pulcini tritati vivi e schiacciati: ecco dove nascono i futuri polli da carne

Ecco il video che sta facendo il giro del mondo e che mostra le terribili torture a cui sono sottoposti i pulcini che diventeranno polli da carne. Immagini davvero terrificanti!

Natura e Animali
Pubblicato il 31 gennaio 2018, alle ore 16:36

Mi piace
2
0
Pulcini tritati vivi e schiacciati: ecco dove nascono i futuri polli da carne

Si tratta della video inchiesta di Essere Animali in uno dei più grandi incubatoi italiani dove nascono fino a un milione di pulcini a settimana. I pulcini​ scorrono inermi sul rullo. Muovono le loro ali, pigolano, e cercano di farsi spazio per respirare. Il rullo scorre e con loro sopra. Le mani degli operai li afferrano per selezionarli uno ad uno.

Ci troviamo nel nostro paese, all’interno di un incubatoio​, ovvero il luogo dove comincia la vita dei polli da carne. Nell’incubatoio della video inchiesta di Essere Animali, nascono fino a un milione di pulcini a settimana.

“Un’infiltrata dell’associazione ha lavorato in una grande azienda italiana ed ha filmato con una telecamera nascosta il primo giorno di vita dei pulcini, gettati sopra rulli industriali e maneggiati brutalmente” – hanno fatto sapere gli attivisti – “A migliaia muoiono o rimangono incastrati con le zampe nei macchinari, ma i ritmi di lavoro non consentono alle operaie di prestar loro la minima cura. I pulcini deboli e feriti sono tritati vivi in un maceratore”.

Un video mostra il primo terribile giorno di vita dei pulcini

A seguito della schiusa delle uova, che avviene in appositi forni con la temperatura sempre tenuta sotto controllo, gli animali iniziano il loro lungo percorso nella catena di montaggio​, trasportati inizialmente in un reparto in cui sono separati in base al sesso e successivamente
sottoposti a tutte le vaccinazioni.

“Il rumore è incessante, i rulli sono stracolmi al punto che i pulcini rischiano il soffocamento oppure cadono, finendo per morire schiacciati sul pavimento” ha precisato l’attivista con la telecamera nascosta.

Durante il processo di selezione, ​diversi pulcini vengono scartati perché malati o ‘difettosi’. Il loro destino è quello di essere eliminati tramite triturazione​. Questa procedura rispetta perfettamente quanto previsto dalla normativa vigente.​

La macerazione dei pulcini è inserita nella normativa sulla protezione degli animali durante l’abbattimento, (Regolamento CE n. 1099/2009) per cui il metodo di soppressione “deve procurare la morte istantanea degli animali”.

“Il dispositivo deve essere munito di lame a rapida rotazione o protuberanze di spugna – è scritto nel regolamento – La capacità del dispositivo deve essere tale che tutti gli animali, anche se numerosi, vengano istantaneamente uccisi”.

I pulcini che al contrario vengono considerati idonei a finire nei nostri piatti, vengono trasportati nei vari allevamenti. Da lì, circa un mese e mezzo dopo, partiranno nuovamente per finire al macello.

Commenti
Gloria La Barbera
Gloria La Barbera

01 febbraio 2018 - 15:48:03

Agghiacciante.

0
Rispondi