Iscriviti

Pesce lumaca, scoperta una nuova specie nell’Antartide

Il suo aspetto è piuttosto disgustoso, forse per gli occhi enormi e per il corpo viscido, vive nelle profondità dell'Antartide dove la temperatura è sempre bassa.

Natura e Animali
Pubblicato il 19 agosto 2019, alle ore 11:43

Mi piace
11
0
Pesce lumaca, scoperta una nuova specie nell’Antartide

Ha gli occhi “a palla“, è di colore rosa e viscido al tatto, è una specie del pesce lumaca. Nessuno lo aveva mai visto prima, a scoprirlo è stato lo scienziato Andrew Stewart durante le riprese per un documentario, “Expedition Antarctica“.

Oltre questo pesce, catalogato tra i pesci lumaca, altre curiose specie di pesci sono state trovate dal gruppo di ricercatori nell’Antartide.

Un pesce lumaca

“Il freddo pungente del continente meridionale” come scrive lastampa.it, non ha fermato i ricercatori che volevano scovare e studiare creature mai viste prima, nè il loro documentario. “Ecco perché sono venuto in Antartide“, a dire ecco lo scopo della mia missione ha sottolineato Stewart nel documentario, quello che con i ricercatori ha trovato è qualcosa di meraviglioso, di grande, va “oltre le parole.”

Chiamato così “pesce lumaca” per le sue sembianze a una lumaca, presto, forse, avrà un nome tutto suo, intanto le sue foto spopolano sul web. A guardarlo è poco piacevole con quegli occhi grossi, definiti “a palla”, e viscido, gelatinoso al tatto che fa provare disgusto, hanno confidato gli esperti nel documentario. Addirittura pare che questa creatura confonda “gli scienziati a causa della sua dimora nelle gelide profondità degli oceani artico e antartico” scrive lastampa.it.

I loro corpi sono tanto gelatinosi e sembrano quasi trasparenti, tanto sono sottili, eppure sono forti se si pensa che questi pesci possono vivere anche a profondità di 700 metri. Parlare di pesce lumaca al singolare impoverisce la realtà perchè i ricercatori hanno trovato più di 400 tipi di pesci simili a lumache e molti altri che ancora non sono stati catalogati.

Andrew Stewart ha riferito che è difficile imbattersi con queste creature perchè vivono a basse temperature, anzi “qualsiasi temperatura superiore ai 5 gradi è troppo calda per questi pesci“. Forse è anche per questo che questi pesci sono tanto sconosciuti, ma ora non più.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - A guardarlo nella foto e a leggerne la descrizione, mi piace pensare che egli viva la sua vita tranquilla sotto i 5 gradi e assicuro che mai e poi mai andrei a disturbarlo. Non posso tacere però la gioia che mi ha dato la notizia della scoperta di una "vita" prima sconosciuta, chiamata "creatura", una parola che felicemente mi richiama il Creatore!

Lascia un tuo commento
Commenti
Lara Tubia
Lara Tubia

24 agosto 2019 - 13:48:54

secondo me tutti gli esseri viventi sono meravigliosi

0
Rispondi