Iscriviti

Per i pulcini colorati la Pasqua è diventata un incubo

In molti Paesi del mondo è diventata l'ultima moda quella di comprare e regalare pulcini vivi colorati per Pasqua. Per questi animali, invece, è un vero e proprio incubo che li porta a morire per la tossicità dei prodotti.

Natura e Animali
Pubblicato il 22 marzo 2016, alle ore 18:57

Mi piace
1
0
Per i pulcini colorati la Pasqua è diventata un incubo

Troppo spesso assistiamo inermi alle barbarie compiute sugli animali in nome di una moda passeggera o per racimolare pochi spiccioli. Va bene non umanizzare gli animali e farli stare al proprio posto, ma l’ultima moda per la Pasqua di quest’anno sta diventando un vero e proprio scempio ai danni di migliaia, forse milioni di pulcini.

Da sempre uno dei simboli della Pasqua, i pulcini abbondano nelle decorazioni e negli addobbi, specialmente nei giorni immediatamente prossimi alla Pasqua. Ebbene in alcune parti del mondo hanno voluto fare un passo in più, dipingendo i poveri animali per farli sembrare più ‘divertenti’. Questa moda è scoppiata soprattutto nei paesi asiatici, ma dietro a quello che sembra un simpatico pulcino colorato, si nasconde una storia fatta di torture che porterà, nella migliore delle ipotesi, ad una morte veloce del piccolo pennuto.

Infatti è stato divulgato un video che ritrae uno di questi mercanti di pulcini colorati nell’atto di applicare la tintura. nel video si vede palesemente che i poveri animali vengono inondati da una sostanza colorante che con ogni probabilità sarà tossica. Il video è stato trasmesso nelle ultime ore sui social network ed ha fatto indignare intere comunità di animalisti e non solo.

Ricordiamo che nei Paesi asiatici, qualche anno fa, era scoppiata la moda dei portachiavi vivi: una piccola tartaruga d’acqua veniva chiusa in un sacchetto di plastica con del liquido colorato e dopo pochi giorni moriva ed il portachiavi veniva buttato!

E’ questo ciò a cui arriva l’uomo solo per divertirsi e per guadagnare di più. Si spera che la diffusione del video tramite i più popolari social network serva a sensibilizzare le persone e a distogliere i loro propositi di acquistare questi pulcini ma troppo spesso in Asia i nostri appelli non arrivano e non riusciamo a fare nulla. Si spera, però, che questo immondo business venga fermato il più presto possibile e che le persone si accorgano quanta sofferenza sono costretti a vivere questi animali per il loro divertimento.

Cosa ne pensa l’autore
Gaetano De Paola

Gaetano De Paola - Fosse per me, farei a queste persone esattamente la stessa cosa che loro hanno fatto ai pulcini. Non riesco a credere al video che ho visto, è semplicemente barbaro, senza alcun sentimento. Tratta i pulcini come se fossero delle pagnotte, non degli animali. Queste sono le cose che tirano fuori il peggio che c'è in me. Non immaginate nemmeno come mi abbia fatto innervosire questa scena. Ricordo che qualche anno fa ho visto di persona i portachiavi con dentro la tartaruga, era palese la sofferenza di quella povera bestia. Dovremmo diventare più umani, non perdere quel po' di umanità che ci resta.

Lascia un tuo commento
Commenti
Claudio Bosisio
Claudio Bosisio

22 marzo 2016 - 19:08:21

Che schifo!!!

0
Rispondi
Monica Buriola
Monica Buriola

22 marzo 2016 - 20:49:08

robe da matti, sono senza parole, tanta rabbia verso l'essere umano e basta.

0
Rispondi
Fabio Fontana
Fabio Fontana

23 marzo 2016 - 21:12:40

L'ignoranza non ha limiti.

0
Rispondi
Elis Fidandro
Elis Fidandro

06 settembre 2019 - 16:01:08

Ricordo che gia' 40 anni fa in Italia, li vendevano al mercato, 50 lire cada uno, ma difficilmente sopravvivevano, perche' non mangiavano, forse per i crampi alla pancia data dall'intossicazione. Mi disse un signore che quei pulcini venivano colorati gia' nell'uovo, in stato embrionale

0
Rispondi