Iscriviti

Non solo gli uomini, anche i gatti possono essere destri o mancini

Anche i gatti avrebbero una zampa che muovono con maggior dimestichezza. A suggerirlo sono le conclusioni di uno studio apparso su Animal Behaviour. Emerge inoltre che le femmine sono generalmente mancine, mentre i maschi prediligono l’uso della zampa destra.

Natura e Animali
Pubblicato il 25 gennaio 2018, alle ore 14:50

Mi piace
20
0
Non solo gli uomini, anche i gatti possono essere destri o mancini

Anche i felini domestici hanno una zampa preferita. Così come per il caso dell’uomo, anche i gatti possono avere una maggiore inclinazione all’uso della zampa destra oppure sinistra. A confermarlo è l’esito di uno studio pubblicato sulla rivista Animal Behaviour.

Per arrivare a tale conclusione, la dottoressa Deborah Wells della Queen’s University di Belfast ha studiato il comportamento di un gruppo di 44 felini. Nello specifico sono state esaminate tutte le loro azioni della vita quotidiana, financo la toelettatura o la zampa utilizzata per entrare nella lettiera o per coprire i propri bisogni.

Inoltre sono stati sottoposti a quello che è stato chiamato il “test del cibo”: in altre parole i gatti sono stati costretti a recuperare dei bocconcini posti in cima ad una piccola costruzione a piani, aiutandosi con l’arto anteriore. Ciascun felino ha dovuto svolgere questo “stress test” per 50 volte. In questo modo si è raccolto ulteriore materiale a supporto della ricerca in atto.

Cosa si è quindi scoperto? Innanzitutto, così come anticipato, ogni gatto ha una zampa che usa con maggior destrezza. A differenza però del genere umano dove il 90% è destrimane, nel gatto domestico non si registra una simile predominanza. In altre parole esiste una distribuzione più omogenea tra i mancini e i destri. Dalla ricerca è però emerso un dato veramente curioso. L’equipe ha notato come generalmente i maschi prediligano l’uso della zampa destra, mentre le femmine della sinistra. Al momento non è ancora possibile formulare quale sia la ragione che spiega tale fenomeno. È da escludere comunque l’influsso ormonale, in quanto tutti gli animali oggetto di studio erano castrati.

Secondo gli scienziati che hanno curato lo studio, scoprire quale sia la zampa preferita dal proprio gatto potrebbe dirci molto sul suo carattere, in particolare sulla sua vulnerabilità allo stress. Per la dottoressa Wells, “gli animali mancini, che si affidano più intensamente all’emisfero destro per elaborare le informazioni, tendono ad affrontare con più paura le situazioni di tensione, reagendo in modo aggressivo”. Tutto ciò si spiegherebbe con il fatto che l’emisfero destro del cervello è legato alle emozioni negative, mentre quello sinistro a quelle positive.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - È interessante appurare che non solo gli uomini, ma anche i gatti hanno una loro zampa che utilizzano con più destrezza rispetto all’altra. Conoscere la zampa preferita del nostro gatto può sembrare un dato di poco conto, ma la scienza ci dice che tutto ciò ha delle non trascurabili conseguenze anche a livello comportamentale. A questo punto tutti coloro che hanno un gatto, saranno probabilmente curiosi di sapere quale sarà la sua zampa preferita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!