Iscriviti

Mosca: cane vive da 15 anni nei pressi della lapide dei suoi proprietari defunti

Dal villaggio di Yakimovo, vicino a Mosca, arriva l'incredibile vicenda di un cane che vive da oltre 15 anni nei pressi della lapide dei suoi proprietari, rimanendo loro sempre fedele.

Natura e Animali
Pubblicato il 15 marzo 2020, alle ore 00:19

Mi piace
14
0
Mosca: cane vive da 15 anni nei pressi della lapide dei suoi proprietari defunti

Le testimonianze di cani fedeli ai loro proprietari, anche quando defunti, sono costanti; l’ultimo a riempire questa lista è un cane che vive a Yakimovo, un villagio russo situato vicino a Mosca, e che ha visto la propria vita, da giovanissimo, cambiare per sempre, quando i suoi giovani padroni, una coppia di sposi, sono morti in un incidente stradale nel lontano 2004.

Dopo la cerimonia funebre di quel triste giorno, il cane venne legato con una corda nei pressi della lapide, lasciato lì dai parenti, che non ne volevano sapere niente della sua esistenza. Il quattrozampe non ci ha messo molto a liberarsi, ma non ha comunque cambiato la sua postazione, rimanendo vicino alla tomba durante le sue lunghe giornate, freddo o caldo che sia il clima russo.

Il tempo non ha minimamente scalfito la perseveranza del cane, anzi, l’ha solo rafforzata; a parte qualche raro momento in cui si sposta per bisogni o per sgranchirsi le zampe, resta sempre lì, dimostrando fedeltà ogni giorno di ogni singolo anno che lo ha portato fino ad oggi, al 2020, quando quasi sedici anni lo hanno separato dai suoi padroni.

Tante persone, come la giornalista di Mosca Today, Olga N., testimoniano la presenza costante del cane nel cimitero e, come lei, portano del cibo e dell’acqua per nutrirlo e dissetarlo. La gente del villaggio si mobilita sempre per dare sostegno e coccole a quel povero cane che rimane sempre lì, disteso o ritto in piedi a vigilare sulla lapide dei suoi amatissimi padroni.

Ad alleviare ed a rendere meno monotone le settimane ed i mesi di questo cane straordinario ci ha pensato da qualche anno un randagio. Tra i due cani è nata fin da subito una grande amicizia ed ora trascorrono quasi tutto il loro tempo insieme, con due cucce costruite dagli abitanti di Yakimovo. I due cani ora possono continuare a rimanere lì, nei pressi di quella tomba, ora con un minimo di riparo dal caldo e dal freddo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Quasi sedici anni trascorsi in questo modo da un cane devono essere stati duri. Il quattrozampe in questione non ha sentito né le ragioni del clima russo né quelle di altre necessità. Non è il primo cane a dimostrare fedeltà oltre la morte dei proprietari e non sarà l'ultimo. Credo che questo esemplare sia tra i più tenaci e costanti nella propria causa, portando l'affetto verso i suoi amici umani ben oltre la morte fisica degli stessi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!