Iscriviti

Le specie caratteristiche del 2017 in una top ten

Ogni anno vengono scoperte ed identificate migliaia di nuove specie sconosciute, da batteri e piante ad animali mai studiati prima. Per il 2017 sono state già scelte le 10 specie più rappresentative, eccone la lista.

Natura e Animali
Pubblicato il 24 maggio 2017, alle ore 21:19

Mi piace
10
0
Le specie caratteristiche del 2017 in una top ten

Per il compleanno del tassonomo svedese Carlo Lineeo sono state scelte 10 tra le ultime specie scoperte e studiate per essere messe in una classifica Top Ten come rappresentanti delle nuove specie 2017. 
Le dieci nuove specie sono state scelte tra più di 18.000 altre specie recenti e sono spiccate tra tutte per le loro caratteristiche e curiosità che incuriosiscono la gente di tutto il mondo.

Queste dieci specie rappresenteranno in modo simbolico le specie scoperte di recente ed il loro ruolo sarà quello di essere  ”specie bandiera”, ossia esse rappresentano da oggi la curiosità e la varietà della natura in epoca contemporanea, saranno ricordate ed amate particolarmente dal pubblico per le loro particolari caratteristiche ed aiuteranno così la sensibilizzazione delle persone verso la salvaguardia della biodiversità.

La lista è stata stilata dal colleggio delle Scienze Ambientali e Forestali dell’Istituto Internazionale per l’esplorazione delle specie (IISE), ed è stata resa pubblica proprio alla vigilia del celebre tassonomo del 1700 Carlo Linneo. 

La lista comprende 10 specie, curiose sia per l’aspetto che per le abitudini, come il ragno Eriovixia gryfindori (nella foto), scoperto in India, un ragno dal corpo allungato con un’escrescenza finale tanto da ricordare un cappello conico ed in particolare il cappello parlante del celebre film di Harry Potter, da qui il nome Griffondoro.

Poi troviamo il grillo Eulophophyllum kirki, dai colori vivaci, i maschi sono verdi e le femmine rosa; il ratto Gracilinis radix, un curioso ratto onnivoro. Poi il millepiedi Illacme tobini, con centinaia di zampe, la cui caratteristica è quella di continuare ad aggiungere paia di zampe al proprio corpo durante la vita fino a raggiungere 414 zampe.

Un’altra specie è il verme Xenoturbella churro, un verme marino che ricorda la forma del churro, il piatto tipico spagnolo. Le formiche Pheidole dragon, della Papua Nuova Guinea, sono ricoperte da aculei neri tanto che devono il proprio nome al drago nero della celebre saga: il trono di spade perchè ne ricordano le caratteristiche.

Il pesce Potamotrygon rex è simile ad una razza, ma d’acqua dolce, che può raggiungere notevoli dimensioni. Poi troviamo il pomodoro Solanum ossicruentum, dal succo sanguinolento. Infine, l’orchidea Telipogon diabolicum, dalla forma insolita che ricorda il volto di un demone.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rosa Tea Di Sclafani

Rosa Tea Di Sclafani - A chi non comprende i ruoli ecologici delle specie può apparire superfluo o addirittura inutile la creazione di una lista simile; in realtà ciò serve ad incuriosire e far sensibilizzare l'animo umano verso quelle specie sconosciute che spesso scompaiono prima ancora di essere state scoperte. Vengono scelte, per l'appunto, le specie più curiose ed allo stesso modo vengono scelti nomi caratteristici e stimolanti, come nomi correlati a film o persone contemporanee, per rendere certe specie popolari ed essere ''bandiere'' di progetti e salvaguardie ecologiche ed ambientali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!