Iscriviti

I consigli dell’Enpa per chi trova animali abbandonati sulla strada

Ogni anno 150 mila animali soprattutto cani e gatti, vengono abbandonati in strada che si sommano ai circa 900 mila animali randagi già in circolazione. L’80 % di loro, se non interviene qualche associazione di volontariato è destinato al decesso.

Natura e Animali
Pubblicato il 14 agosto 2021, alle ore 11:31

Mi piace
3
0
I consigli dell’Enpa per chi trova animali abbandonati sulla strada

L’ENPA, acronimo di Ente Nazionale Protezione Animali viste le numerose segnalazioni da parte della cittadinanza di non sapere come comportarsi quando si trovano davanti ad un animale randagio hanno creato una piccola guida con dei preziosi consigli.

Il primo luogo dove vengono ritrovati gli animali sono le autostrade o le strade statali soprattutto di notte, visto la tranquillità della zona rispetto alla città. Loro ci raccomandano rallentare fino a fermarsi in sicurezza, segnalando l’emergenza della fermata con gli appositi indicatori, le quattro frecce e di non scendere dal veicolo salvo casi eccezionali indossando il gilet catarifrangente. La cosa da fare dopo essersi fermati è quello di contattare le autorità, chiamate il 112 e segnalate la posizione di dove avete avvistato l’animale. Se la scena non è sicura non avvicinatevi e chiamate i soccorsi, questo vale in ogni luogo e situazione.

Se invece siete in città o su strade non ad alto scorrimento, chiamate sempre il 112, ma provate a mettere l’animale in sicurezza fino all’arrivo delle autorità solo se la situazione lo permette (non bloccate il traffico, non aprite la porta dell’auto di fretta, usate tutti i dispositivi dell’auto per segnalare il pericolo agli altri conducenti).

Come fare? Non rincorretelo, usate cautela, avvicinatevi in sicurezza: un animale spaventato o ferito può avere comportamenti imprevedibili, mantenete una certa distanza di sicurezza per non farlo sentire in gabbia e parlategli con positività. Una volta stabilito un iniziale legame provate ad avvicinarlo porgendogli la mano, magari provate con del cibo o dell’acqua. E usate un guinzaglio di fortuna, magari una tracolla della borsetta, per trattenerlo fino all’arrivo delle autorità o del servizio di recupero. Se presente un collare provate a rintracciare il proprietario. Inoltre, sarebbe meglio evitare di toccarlo a mani nude, indossate dei guanti, questo vi tutela da eventuali infezioni o parassiti che ha l’animale.

Così come per una persona se l’animale è ferito, c’è l’obbligo di soccorso. Chiunque investe un cane o trova un animale ferito per strada, deve obbligatoriamente prestare soccorso e avvertire immediatamente le Forze dell’Ordine secondo l’articolo 189 del Codice della Strada al comma 9-bis che recita: “Chiunque non ottempera agli obblighi di cui al periodo precedente è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 410 a euro 1.643”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lucs Goders

Lucs Goders - Ho un paio di considerazioni da fare. La prima, se non desiderate tenere più un’animale con voi perché abbandonarlo in mezzo alla strada? Esistono i canili, le associazioni di volontariato, gruppi sui social che si potrebbero prendere il vostro animale garantendogli un futuro migliore rispetto alla strada. La seconda considerazione è quella di agire in sicurezza, non mettete al secondo posto la vostra sicurezza per salvare un’animale in strada.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!