Iscriviti

Hong Kong: zoo chiuso causa Covid-19, due panda giganti si accoppiano dopo 10 anni

La chiusura dello zoo di Hong Kong a causa del Coronavirus ha creato un habitat migliore per consentire la riproduzione di una coppia di panda giganti.

Natura e Animali
Pubblicato il 9 aprile 2020, alle ore 12:11

Mi piace
4
0
Hong Kong: zoo chiuso causa Covid-19, due panda giganti si accoppiano dopo 10 anni

Mentre nel mondo tutti gli esseri umani sono costretti a restare chiusi all’interno delle proprie mura domestiche, sentendosi spesso in gabbia, succede che chi è in gabbia da anni riesca finalmente a trovare un momento di intimità che da tempo non riusciva a trovare. Stiamo parlando della coppia di panda giganti che vive all’Ocean Park di Hong Kong, uno degli zoo presenti in Cina.

La chiusura del parco a causa della pandemia da Coronavirus sembra aver creato una sorta di habitat più consono alla riproduzione dei due animali che, da 10 anni, non riuscivano ad accoppiarsi. Ying Ying e Le Le, questi i nomi dei due panda, hanno cominciato il loro ciclo riproduttivo nei giorni finali di marzo per poi accoppiarsi definitivamente verso le 9 del 6 aprile.

Il corteggiamento è avvenuto in modo molto naturale: Ying Ying, che è la femmina, ha cominciato a trascorrere molto tempo all’interno del laghetto artificiale presente nel loro recinto, mentre Le Le ha marcato il territorio come se fosse in libertà, andando alla ricerca dell’odore di Ying Ying. Un percorso che in natura avviene ogni anno tra marzo e maggio: sembra quindi che la quarantena sia arriva proprio nel periodo perfetto per consentire ai due panda di innamorarsi e riprodursi.

Gli stessi veterinari del parco di Hong Kong hanno spiegato che è dal 2010 che tentano invano di fare riprodurre i due animali e che, in questo momento difficile, tutto si aspettavano tranne che questa bellissima notizia. Ora arriverà il periodo di gestazione che va dai 72 ai 324 giorni ma, purtroppo, per aspettare la conferma della gravidanza si dovrà eseguire un’ecografia circa 2 settimane prima del parto.

La notizia ha fatto il giro del mondo in quanto il 4 settembre 2016 l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura aveva inserito il panda tra gli animali a rischio di estinzione: Ying Ying e Le Le saranno quindi seguiti in modo speciale dai migliori veterinari della città, in modo tale da riuscire a portare a termine questa gravidanza molto importante e che ha voluto mandare un forte segnale all’essere umano. Con questo accoppiamento infatti i due panda giganti hanno dimostrato come, con l’assenza dell’uomo, gli animali riescano a ritrovare la felicità e la libertà di cui l’uomo li ha privati in tutti questi anni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Dèsirèe Dalla Fontana

Dèsirèe Dalla Fontana - Questo è un segnale molto forte: i veterinari dello zoo di Hong Kong hanno ammesso che è da più di 10 anni che provano a far riprodurre i panda giganti, ma non ci sono mai riusciti. In un momento di totale rilassamento e assenza dell'essere umano all'interno dello zoo, i panda si sono accoppiati in maniera del tutto naturale facendo capire che l'uomo, molto spesso, può essere un blocco per la loro riproduzione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!