Iscriviti

Grumpy Cat è il gatto più ricco del mondo

Grumpy Cat si conferma il gatto più popolare e allo stesso tempo più ricco del mondo. A incoronarlo è stato “The 2018 Rich List”, una classifica internazionale che tiene conto dei felini più abbienti del pianeta.

Natura e Animali
Pubblicato il 26 novembre 2018, alle ore 23:33

Mi piace
18
0
Grumpy Cat è il gatto più ricco del mondo

È Grumpy Cat ad aggiudicarsi il titolo di gatto più ricco del mondo. La micia più famosa del web per via delle sue particolari espressioni facciali, conquista in maniera perentoria la prima posizione del “The 2018 Pet Rich List“. La chiave del suo successo è dovuta ad una malformazione legata al nanismo felino, grazie alla quale può dare origine a innumerevoli meme che l’hanno consacrata come una delle più affermate star di internet.

E pensare che tutto sarebbe nato in maniera involontaria: a lanciare il fenomeno è stato il fratello della sua proprietaria, dopo aver postato in rete una sua foto. Conosciuta anche con il nome di Tardar Sauce, la gatta è una gallina dalle uova d’oro. Pochissimi altri animali sono remunerativi come la gatta nata nel 2012. Il merchandising che spadroneggia sul web le ha acconsentito di accumulare una fortuna stimata in 99 milioni e 500mila dollari.  

Al secondo posto in classifica si trova Olivia Benson, alias il gatto di Taylor Swift. Lo scottish fold che, tra le altre cose, compare nel video del brano “Blank Space”, ha accumulato un patrimonio stimato in 97 milioni di dollari. A renderlo così remunerativo sono le campagne pubblicitarie alle quali la cantante lo iscrive in maniera decisamente molto assidua. 

Per il terzo gradino del podio, occupato da Tommasino, bisogna uscire dagli Stati Uniti e raggiungere la nostra penisola. Il gatto italiano, seppur morto nel 2013, continua ancora oggi ad occupare la terza piazza. Dopo aver ereditato ben 11 milioni di euro (13 milioni di dollari) in fatto di proprietà sparse tra Roma e Milano, è venuto a mancare a seguito di una misteriosa gastroenterite, un evento molto sospetto che in molti non reputano naturale, ma frutto di un riuscito tentativo di toglierlo di mezzo. 

A chiudere la top five di questa speciale classifica troviamo due gatti inglesi che rispondono ai nomi di Blackie e Bob. Il primo ha ereditato dal suo proprietario 12 milioni e 500mila dollari (se fossero stati in euro, per via del cambio avrebbe conquistato il terzo posto), mentre il secondo ha ricevuto compensi per 5 milioni di sterline, ricavati dalla pubblicazione di un libro riguardante la sua storia, oltre che da un film intitolato “A spasso con Bob“.  

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Difficile da credere, eppure esistono dei gatti molto più ricchi di un comune mortale. In alcuni casi il segreto del successo è riconducibile a qualche loro particolare caratteristica, in altri sono solo i semplici beneficiari di una immensa ricchezza. In quest’ultimo caso meglio affidare a loro il cospicuo patrimonio, c’è da scommettere che non lo sperpereranno nel giro di una settimana.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!