Iscriviti

Gli animali fanno bene alla salute dei bambini: crescono più sereni e felici

I bambini che crescono con un animale in casa sono più forti, sicuri di sé e tendenzialmente più sereni dei loro coetanei che non conoscono l'affetto per un cane o un gatto: ecco i risultati di un studio

Natura e Animali
Pubblicato il 18 maggio 2018, alle ore 12:05

Mi piace
3
0

Quando un uomo o una donna diventano genitori devono fare i conti con uno dei compiti più belli ma allo stesso tempo difficili della propria esistenza: l’educazione dei figli. Il sogno di ogni papà e di ogni mamma è quello di crescere dei ragazzi per bene, con sani principi, che sappiano coltivare i sentimenti, che rinuncino all’odio per far spazio all’amore, che sappiano sempre scegliere la giusta strada e che abbiano la consapevolezza delle loro doti, qualità e potenzialità.

In realtà, non tutti sono a conoscenza del fatto che l’educazione di una persona non è legata solo al ruolo del genitore. Anzi, se così fosse il risultato potrebbe non essere il migliore possibile. E’ giusto che nel percorso di crescita intervengano altre figure educative, dai nonni agli zii fino agli insegnanti, che possano regalare delle sfaccettature diverse all’educazione del ragazzo, limandone alcune spigolosità che un genitore non riesce a vedere.

In questo processo educativo, un ruolo fondamentale lo hanno gli animali domestici. Un recente studio del Department of Child Development and Family Relations dell’università dell’East Carolina, intitolato “The Companion Animal within the Family System: The Manner in Which Animals Enhance Life within the Home” ha messo in luce alcuni benefici straordinari che gli animali regalano ai bambini durante la loro crescita.

Secondo tale studio, chi cresce con un cane, un gatto o un altro animale domestico in casa è più sereno ed ha una migliore autostima. Il confronto di un gruppo di bambini e adolescenti con un animale in casa con un gruppo di ragazzi che invece non ne avevano mai avuto uno ha mostrato degli altri aspetti molto importanti nello sviluppo del carattere di un individuo.

Ad esempio, i bambini cresciuti con un animale domestico amano essere coinvolti nelle cura ed igiene del proprio beniamino. Questo enfatizza anche la propensione alla collaborazione nelle faccende domestiche oltre ad incrementare il senso di responsabilità. Tale risultato non si ottiene con un “semplice” fratellino in quanto viene ritenuto di pertinenza esclusiva dei genitori e difficilmente un bimbo si sentirà responsabile di un altro bimbo.

E’ stato evidenziato anche l’effetto benefico degli animali domestici nella cura dei bambini balbuzienti con risultati notevoli. Ne deriva che i bambini che crescono con un cucciolo a quattro zampe sono tendenzialmente più loquaci ed hanno una migliore padronanza del linguaggio.

Da non sottovalutare anche la naturale influenza positiva che gli animali hanno sull’umore dei bambini: oltre il 40% dei soggetti intervistati hanno dichiarato di trovare conforto nei momenti di maggiore tristezza accanto al proprio cane o gatto: si tratta dunque di un antidoto eccellente contro la depressione.

Infine, va citato anche il minor rischio ad allergie a cui è sottoposto che è nato in una casa in cui vi sono animali: diversi studi, infatti, hanno dimostrato come l’esposizione prolungata ai germi degli animali domestici rafforzino il sistema immunitario.

Commenti
Mariarita Rocca
Mariarita Rocca

18 maggio 2018 - 12:58:13

gli animali fanno bene alla salute, al morale e al cuore

0
Rispondi