Iscriviti

Gatto viene ritrovato in una piattaforma ecologica, vicino a Cremona

A Sospiro, in provincia di Cremona, un gatto è stato ritrovato all'interno della piattaforma ecologica del paese: il dubbio è se sia finito lì da solo o per mano di qualcuno che se ne è voluto liberare.

Natura e Animali
Pubblicato il 20 giugno 2018, alle ore 09:06

Mi piace
11
0
Gatto viene ritrovato in una piattaforma ecologica, vicino a Cremona

Qualche settimana fa, gli operatori ecologici di una piattaforma di materiale da riciclare del Cremonese, hanno avuto una giornata fuori dal comune: essi hanno trovato, all’interno di uno dei grossi contenitori di materiali di scarto, un piccolo gattino che era stordito ed aveva un aspetto completamente disorientato.

Gli operatori non hanno perso neanche per un istante tempo ed hanno pensato a curare il gatto, un micio piuttosto giovane, magro e con il pelo a chiazze nere e bianche, con una caratteristica che lo rende ben riconoscibile: una sutura chirurgica all’occhio sinistro, segno che il gatto, in passato, aveva un proprietario che lo ha curato.

A questo punto, agli uomini della piattaforma ecologica di Sospiro (Cremona) che lo hanno trovato, è sorto il dubbio: il gatto è riuscito a giungere fino a questo luogo così “sconsigliato” e ben recintato, oppure è stato abbandonato da qualcuno, magari in mezzo a qualche contenitore, mentre riversava i suoi rifiuti? Difficile poter risalire alla verità, ma tali persone hanno lasciato il gattino in buone mani.

Il gatto è stato affidato ai responsabili della Lav di Cremona che, oltre a dare cibo ed acqua al povero animale, gli hanno prestato delle cure ed hanno iniziato a diffondere in zona, sul Web e sugli organi di stampa della provincia di Cremona le immagini di questo gattino, per l’appunto riconoscibile grazie all’occhio sinistro sempre chiuso.

Maria Pia Superti, responsabile della Lav di Cremona, spiega con sue parole l’iniziativa presa a favore per il bene di questo micio: “Abbiamo pensato che un appello attraverso i media possa essere utile per cercare un eventuale proprietario e nella speranza che un veterinario possa magari riconoscere il micio”. I volontari cremonesi sono certi che qualcuno ha perso questo gatto e sono altrettanto sicuri che lo vogliano riabbracciare, perciò, se qualcuno di voi che legge questo articolo lo ha riconosciuto può scrivere una mail a lav.cremona@lav.it oppure telefonare al 3387841668.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La mobilitazione per questo gatto disperso in una piattaforma ecologica del Cremonese è con pochi precedenti; tre sono i fattori che lo hanno reso popolare: la giovane età, il luogo del ritrovamento e quell'occhio sinistro sempre chiuso che lo rende sicuramente molto riconoscibile. La tenerezza che esprime il gattino è indubbia, come la volontà degli uomini della Lav di Cremona di restituirlo alla sua famiglia, perciò è importante che chi lo individui si faccia vivo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!