Iscriviti

È Mochi il cane con la lingua più lunga del mondo

A conquistare il Guinnes World Record è stato un San Bernardo femmina di 9 anni del Sud Dakota. Grazie al suo particolare primato, il cane è stato inserito nella sezione "Amazing Animals". Vediamo meglio di cosa si tratta.

Natura e Animali
Pubblicato il 10 ottobre 2017, alle ore 18:25

Mi piace
26
0
È Mochi il cane con la lingua più lunga del mondo
Pubblicità

Il cane con la lingua più lunga del mondo si chiama Mochi e vive nel Sud Dakota. A certificarlo è stato il Guiness World Record a seguito delle consuente misurazioni di rito. Stando alle rilevazioni dei giudici, la lunghezza raggiunge i 7,31 pollici, in altre parole 18,58 centimetri. Grazie a queste dimensioni, il primato è stato inserito nella sezione “Amazing Animals“.

Mochi, una tenera femmina di San Bernardo di quasi nove anni d’età, vive attualmente a Sioux Falls, cittadina del South Dakota al confine con il Minnesota. La sua padrona, Karla Richter, ne è evidentemente molto fiera. Come da lei stessa raccontato, l’animale è stato adottato quando aveva già due anni. Fino a quel momento aveva vissuto all’interno di un rifugio per cani che si occupava di salvare razze canine di grandi dimensioni. Una volta portata a casa, Mochi si è sempre dimostrata molto affettuosa oltre che una “simpatica e tranquilla amica di famiglia“.

Per vedere la sua lingua da record non è necessario fare alcunché di particolare. È sufficiente infatti sfruttare una sua debolezza: il cane è particolarmente ghiotto di burro di arachidi. Come confessato dalla padrona, Mochi “ne va matta“. E con una lingua così lunga, è sufficiente una leccata per farsi fuori un’intero barattolo di peanut butter.

La signora Karla è ovviamente molto contenta della popolarità raggiunta dal suo cane. Tutto ciò non sarebbe mai stato possibile senza il nuovo record mondiale. Quanto ottenuto la ripaga anche per tutta la saliva che ha dovuto pulire dal pavimento durante gli ultimi anni. In secondo luogo, la lingua a penzoloni è un fastidioso impiccio anche per la stessa Mochi, un vero e proprio ostacolo ogniqualvolta si appresta a raccogliere degli oggetti da terra. Ma non solo: in alcuni casi la lingua aveva comportato anche dei problemi respiratori. Il premio ripaga quindi la padrona per tutte le ansie e per qualche seccatura patita durante la comune convivenza.

Ma come tutte le cose, anche una lingua di simili dimensioni può avere i suoi lati positivi. Come fatto presente dalla signora Karla, “sono contenta che sia diventata famosa, e che faccia sorridere tanta gente come fa sorridere la sua famiglia“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Tra i tanti Guinnes World Record legati agli animali, questo è sicuramente uno dei più curiosi. Mochi e la sua padrona potranno rallegrarsi per il titolo conquistato, d'altro canto si deve però concludere che avere la lingua più lunga del mondo non è sempre un vantaggio, anzi. Ma Mochi non si da certo per vinta, anche perché come spesso si suol dire, bisogna fare di necessità virtù.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!