Iscriviti

Due cani scappano di casa e sbranano un chihuahua

L'episodio si è verificato a Campodarsego, un comune in provincia di Padova. Una distrazione della padrona dei due cani è risultata fatale per un chihuahua, sbranato in pochi minuti.

Natura e Animali
Pubblicato il 23 novembre 2018, alle ore 13:57

Mi piace
16
0
Due cani scappano di casa e sbranano un chihuahua

Anche i cani stessi possono rendersi protagonisti di episodi di violenza verso i loro simili, specie se la differenza di taglia fra due razze diverse diventa evidente e molto pronunciata. Specie, soprattutto, se le distrazioni dei padroni di tali animali lasciano libertà di agire all’aggressività dei loro amici animali.

L’episodio in questione si è verificato a Campodarsego, un comune in provincia di Padova. Una signora 38 enne, di origine moldava, possiede un paio di Akita americani, cani di origine giapponese, di grossa taglia, i quali in certi casi possono anche essere piuttosto pericolosi, sia nei confronti degli esseri umani che verso i loro simili.

Approfittando del cancello rimasto accostato, dimenticato in questa posizione dalla padrona di casa, i due Akita sono scappati velocemente e si sono recati nel giardino di una casa vicina, nella quale vivevano due chihuahua, cani troppo inferiori come taglia per poter competere nella lotta contro quei grossi cani. Così tra di loro si è sviluppata una battaglia molto intensa, senza esclusioni di colpi tra zampate e morsi.

Anche la proprietaria dei due chihuahua si è accorta troppo tardi dell’arrivo improvviso e rapido di quei grossi cani dalla strada, quindi non ha potuto evitare lo scontro, che si è risolto in pochi minuti, con i chihuahua della signora che hanno avuto la peggio: uno dei due è rimasto ferito, ma se la caverà in seguito alle dovute cure. Diverso il discorso per l’altro cagnolino, per il quale non c’è stato più nulla da fare, deceduto per le eccessive ferite subite.

Entrambe le famiglie sono sconvolte dall’accaduto, sviluppatosi nell’arco di pochi istanti. I carabinieri sono arrivati sul posto, hanno verificato l’accaduto e, considerate le circostanze, hanno denunciato la proprietaria degli Akita americani per omessa custodia e malgoverno, avendo permesso involontariamente, a causa della propria distrazione, il massacro dei due poveri chihuahua.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I cani, per loro indole, possono serbare rancori e sviluppare i loro istinti peggiori, come noi esseri umani, verso i propri simili. In questo caso, però, ben sapendo la propensione aggressiva dei due Akita americani, risulta drammaticamente decisiva la distrazione della proprietaria: il cancello lasciato accostato ha consentito ai due cani di scatenare la loro furia contro esemplari di taglia molto inferiore. Per cui, seppur non ci sia responsabilità diretta, è giusto che si debba indagare sul fatto e risalire alle negligenze di questa signora.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giambattista Lazazzera
Giambattista Lazazzera

25 novembre 2018 - 11:56:29

Storia con epilogo drammatico. Il cane è un animale bellissimo, il migliore amico dell'uomo, ma occorre anche chi i padroni li sappiano custodire ed educare a relazionarsi con altri di piccola taglia.

0
Rispondi
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

24 novembre 2018 - 06:31:01

Che tragedia..io ho tre cani di cui un ciwawa e quindi posso immaginare il dolore del padrone

0
Rispondi