Iscriviti

Danimarca, i visoni abbattuti serviranno per produrre elettricità: verranno riesumati

Gli animali erano stati uccisi in quanto ritenuti portatori di una nuova mutazione del Covid-19, la notizia è stata riportata dal Telegraph. L'opinione pubblica si spacca, la carcasse sono state inviate in un impianto di incenerimento a Holstebro.

Natura e Animali
Pubblicato il 14 maggio 2021, alle ore 10:56

Mi piace
4
0
Danimarca, i visoni abbattuti serviranno per produrre elettricità: verranno riesumati

In Danimarca si sta procedendo alla riesumazione dei visoni, gli animali che negli scorsi mesi erano stati abbattuti in quanto ritenuti portatori di un nuovo ceppo di coronavirus Sars-CoV-2. Le autorità si erano mobilitate dopo che alcuni esemplari avevano presentato all’interno del loro organismo una mutazione del Covid-19, ritenuta molto pericolosa al punto tale che si decise di abbattere 12 milioni di esemplari. L’abbattimento dei visoni ha avuto gravi ripercussioni anche sull’economia. 

Nonostante la caccia ai visoni per produrre pellicce pregiate sia stata fortemente criticata, questo settore negli ultimi 90 anni frutta un miliardo di dollari l’anno. In Danimarca ci sono un migliaio di imprese che lavorano le pelli dei visoni e sono impiegati nel settore circa 6.000 operai. Adesso però gli animali che verranno riesumati sono stati spediti presso 13 inceneritori del Paese, dove verranno bruciati e utilizzati per produrre energia elettrica

Un impianto si trova a Holstebro

Uno di questi impianti si trova a Holstebro. La notizia della riesumazione dei visoni è stata riportata anche dal quotidiano britannico The Telegraph. Intanto l’opinione pubblica si spacca, e c’è chi è favorevole, chi contrario a tale pratica. Lo scorso autunno il Governo fu travolto dalle polemiche dopo che l’Esecutivo prese la decisione di abbattere gli animali. 

L’allarme per la mutazione identificata all’interno dei visoni sembra oggi essere rientrato, ma negli scorsi mesi la Premier danese, Mette Frederiksen, ha dichiarato che la decisione di abbattere gli esemplari non è stata presa con leggerezza, ma per proteggere la salute dei danesi. La pandemia e le relative mutazioni hanno preoccupato, e non poco, anche il Paese del Nord-Europa. 

Nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, si potranno forse conoscere ulteriori particolari su questa vicenda, che sicuramente tornerà ad infiammare l’opinione pubblica ancora per molti giorni. Intanto la decisione sembra ormai essere stata presa: questa volta i visoni serviranno non per produrre pellicce, ma energia elettrica. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quella del Governo danese è una scelta che sta facendo discutere l'opinione pubblica. Questi graziosi animaletti sono stati uccisi perché ritenuti portatori di una nuova mutazione del Covid-19. L'allarme pare essere rientrato, ma il Governo della Danimarca ha voluto agire per "sicurezza". Ci chiediamo: era davvero utile uccidere tutti questi animali?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!