Iscriviti

Cygnus è il gatto con la coda più lunga del mondo

Nell'edizione 2018 dei Guinness dei Primati, è il Maine Coon Cygnus ad aggiudicarsi il titolo di gatto con la coda più lunga del mondo: misura più di 46 centimetri che diventano 60 se si considerano anche i peli.

Natura e Animali
Pubblicato il 11 settembre 2017, alle ore 18:17

Mi piace
18
0
Cygnus è il gatto con la coda più lunga del mondo
Pubblicità

Tra i tanti record inseriti nell’edizione 2018 del Guiness dei Primati, un posto di rilievo è occupato da un Maine Coon di nome Cygnus. Il gatto in questione spicca per una particolarità non certo da poco: la sua coda è in assoluto la più lunga del mondo

Stando alle misurazioni effettuate, sono 46,7 i centimetri intercorrenti tra la base della sua coda e la punta dove termina la pelle. Se si volesse però considerare la coda nella sua interezza, quindi comprensiva dei peli, a quel punto la lunghezza supererebbe i 60 centimetri. 

Il felino dei record vive attualmente a Detroit – città nello stato del Michigan – e pesa 7 kg. Il suo padrone, Will Powers, è ovviamente molto fiero del riconoscimento conquistato dal suo micio dagli occhi gialli.  

Ma in fatto di record, Cygnus non è l’unico Maine Coon ad essere entrato di diritto nei Guinness dei Primati. A fargli compagnia troviamo anche Arcturus Aldebaran, un micione la cui altezza pari a 48,8 centimetri gli ha permesso di poter essere considerato il gatto domestico più alto del mondo.  

I numeri qui elencati di per sé non devono stupire più di tanto. È risaputo che i Maine Coon rientrino tra i gatti domestici più grandi in assoluto. I maschi adulti di questa razza possono arrivare a pesare dai 7 ai 12 chilogrammi, mentre le femmine dai 5 ai 7 chilogrammi. Le loro caratteristiche fisiche altro non sono che il frutto di un’evoluzione dettata dall’ambiente in cui hanno vissuto. Originari dello stato nordamericano del Maine – zona in cui furono avvistati per la prima volta e che di fatto ha conferito il nome alla razza – erano a tutti gli effetti dei gatti selvatici dalle dimensioni più imponenti rispetto ai loro simili.  

Anche la loro coda caratteristica ha un segreto. Analizzando il nome della specie, si scopre che il termine Coon deriva dall’inglese Raccoon, ossia orsetto lavatore. In effetti questo animale ha una coda pelosa, molto simile a quella del Maine Coon. A questo punto traducendo in italiano il nome di questa razza, si scopre che Maine Coon altro non sarebbe che il procione del Maine.  

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Non c'è da stupirsi che i Maine Coon siano tra i gatti più imponenti in assoluto. Del resto alcune leggende sostenevano che questo gatto altro non fosse che l'incrocio tra una lince ed un orsetto lavatore. Ovviamente non è così, ma è innegabile che ci troviamo di fronte ad un gatto più grande rispetto agli altri. Ed è anche per questo motivo che molto spesso compare nei Guinness dei Primati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!