Iscriviti

Cucciolo si rifiuta di lasciare il giocattolo che gli hanno regalato in canile

E' la vicenda simpatica di un cucciolo che non ha voluto lasciare il canile senza portare con sè il suo amato giocattolo. Una storia a lieto fine, che ha strappato un sorriso: ecco cosa è successo.

Natura e Animali
Pubblicato il 3 ottobre 2022, alle ore 13:10

Mi piace
0
0
Cucciolo si rifiuta di lasciare il giocattolo che gli hanno regalato in canile

Ascolta questo articolo

Era uno dei 4 mila esemplari di questo canile molto sovraffollato, ma un giorno una famiglia ha bussato alla porta della struttura e ha chiesto di adottarlo. C’era solo un piccolo problema: questo bellissimo cucciolo di razza Beagle non voleva separarsi dal suo inseparabile giocattolo.

Sin da piccolissimo, il cucciolo portava sempre con sè e ovunque il suo amato peluche, per questo motivo non ha voluto separarsene neppure quando è stato tanto fortunato dal trovare una famiglia che decidesse di adottarlo. Tra l’altro deve il suo nome proprio alle sembianze del suo peluche: ecco perchè.

Il lieto fine

Qundo è stato accolto in questo rifugio, la Broward County Humane Society, gli operatori hanno voluto regalargli un peluche a forma di rana, così da farlo sentire meno solo. In effetti il cucciolo ha iniziato a giocarci sin da subito, non separandosi mai neppure per un attimo dal suo amico inanimato. Il beagle è stato poi battezzato Froggy, che in inglese significa rana, proprio per questo suo legame con il peluche.

Come racconta Susan, specialista di Marketing digitale per Broward County, quando i cuccioli sono arrivati al rifugio non avevano neppure un nome, ma solo dei numeri tatuati sulle orecchie. A Froggy, però, non hanno potuto fare a meno di attribuirgliene uno molto simpatico. Il suo legame con il peluche lo ha reso popolare in tutto il rifugio, suscitando le simpatie di tutti gli addetti ai lavori. 

Alla fine è stato così fortunato che una famiglia ha deciso di adottarlo ed accoglierlo con sè a casa. Ora Froggy non dovrà più preoccuparsi di avere un peluche per sentirsi meno solo, in quanto potrà godere dell’amore di una famiglia che gli vuole bene. Sta di fatto che non ha voluto lasciare il rifugio prima di portare con sè il suo amato peluche a forma di rana.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Andrea Rubino

Andrea Rubino - La storia di questo cucciolo è davvero simpatica. E' incredibile il legame che si era creato con il suo peluche, tanto che non ha voluto separarsene neppure quando è stato adottato da una famiglia. Fa molto piacere sapere che ora sta bene e che può contare di tutte le attenzioni che merita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.