Iscriviti

Covid, adozione bloccata: il cane Fiocco e l’amicizia sospesa con la nuova proprietaria

La storia di amicizia e di affetto tra il cane Fiocco ed i suoi nuovi proprietari è rimasta sospesa a causa del Coronavirus: adozione rimandata.

Natura e Animali
Pubblicato il 25 marzo 2020, alle ore 13:32

Mi piace
14
0
Covid, adozione bloccata: il cane Fiocco e l’amicizia sospesa con la nuova proprietaria

Una donna siciliana, amante dei cani e degli animali, vede la sua vicenda cominciare all’inizio di questo anno: “Ho perso Sissi dopo 16 anni e due mesi di amore. È successo in una fredda giornata di gennaio. Io e mio marito ci stiamo separando, per me lei era la mia famiglia“. La perdita dolorosa nei primi giorni era troppo forte, la donna non avrebbe voluto in nessun modo possedere alcun altro cane.

Cercando su Internet, la signora ha continuato ad ammirare le foto dei cani, anche di quelli presenti nei canili della zona, finché i suoi occhi hanno incrociato quelli presenti in una fotografia: un cucciolo dal pelo bianco, molto dolce e tenero, il quale ha rotto le precedenti, tristi convinzioni della donna, quelle di rimanere senza più cani in casa.

La signora si è affrettata a contattare il centro Enpa di Marsala; i volontari del canile hanno risposto molto velocemente ed hanno dato il loro assenso all’adozione; la protagonista di questa storia è andata al settimo cielo ed ha compilato immediatamente tutti i moduli per adottare quel cucciolo; tutto era pronto, l’adozione vera e propria sarebbe dovuta cominciare il 14 marzo.

Quindi ecco l’imprevisto: l’Italia si blocca per gli effetti del Coronavirus e l’attesa della donna per incontrare il cane Fiocco deve essere prolungata per un tempo indefinito. Così lei si esprime con tutte le sue aspettative: “Dovrò aspettare per conoscerti. Ma io non mollo! Io ti aspetto! Per me sei già la mia famiglia, non importa quanto dovrò attendere, io ti ho già adottato“.

L’unico modo di contatto con Fiocco rimane quello della tecnologia: i volontari, rimasti contingentati al canile in pochi per alimentare tutti i trovatelli, inviano ogni tanto alla donna fotografie del suo cane che, ogni volta, le restituiscono un po’ di gioia in questo periodo difficile per lei, che va ben oltre le semplici restrizioni per il Coronavirus.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - In queste settimane viviamo in un mondo sospeso: tutto, o quasi, deve essere rimandato in attesa di tempi migliori. Questa donna deve attendere per l'adozione del suo cane Fiocco e anche l'affetto che prova per il cucciolo rimane dunque a mezz'aria. È un momento difficile per tutti, dobbiamo resistere e pensare che andrà tutto bene.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!