Iscriviti

Corrida in Spagna, toro infuriato finisce nella tribuna: le riprese sono drammatiche

Scene drammatiche quelle vissute in Spagna dagli spettatori di una corrida: il toro infuriato finisce in tribuna. Ecco il bilancio delle vittime

Natura e Animali
Pubblicato il 3 settembre 2019, alle ore 13:00

Mi piace
0
0
Corrida in Spagna, toro infuriato finisce nella tribuna: le riprese sono drammatiche

Ancora una volta si torna a parlare di corrida e di tori usati come giocattoli per soddisfare un macabro senso del divertimento. Ed è proprio mentre tanta gente si divertiva durante uno di questi spettacoli che è accaduto l’impensabile.

Un toro furioso ed in preda ad una crisi, infatti, è saltato fuori dall’arena finendo nella tribuna piena di spettatori. La vicenda è accaduta in Spagna, durante la corrida a Vidreres, il 1 settembre scorso, ma la notizia sta iniziando a fare il giro del mondo.

Alcuni spettatori hanno ripreso la scena, che potete vedere in basso, che mostra quegli attimi in cui il toro, dopo essere finito in tribuna, scatena il caos ed il panico fra le gente che scappa per non essere ferita. Altri invece cercano di fermare il toro afferrandolo per le corna ma senza successo.

Il toro è poi fuggito in un parcheggio vicino per poi infiltrarsi in un’area boschiva della zona: pochi istanti dopo l’animale, senza alcuna colpa e terrorizzato, è stato abbattuto dalla polizia.

Il portavoce del Municipio di Vidreres ha rilasciato una dichiarazione: “Siamo rammaricati per quello che è accaduto domenica scorsa. La polizia ha già avviato un’indagine. Vogliamo trasmettere la nostra solidarietà alle famiglie delle vittime e auguriamo loro una pronta guarigione”.

Stando all’ultimo bilancio, i feriti sono ben 19, di cui uno grave ed un altro in condizioni critiche. Entrambi sono stati trasportate all’ospedale Josep Trueta di Girona.

Ancora una volta la dimostrazione della stupidità dell’uomo che, per tramandare delle tradizioni – rispettabili in relazione ai contesti storici in cui sono nate – continua a mettere in pericolo la propria vita, torturando inoltre degli animali inutilmente se non per un aspetto ludico opinabile ed intollerabile in una società moderna come quella in cui “crediamo” di vivere.

Credits Video: @QuimetSEdR/Twitter

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!