Iscriviti

Cani abbandonati: oltre 350 lasciati sulle strade nel primo ponte estivo

Come ogni inizio estate aumenta vertiginosamente il trend di abbondono animali lungo le strade e le autostrade; nonostante gli inasprimenti di legge, c'è ancora tanto da fare.

Natura e Animali
Pubblicato il 19 giugno 2019, alle ore 23:03

Mi piace
16
0
Cani abbandonati: oltre 350 lasciati sulle strade nel primo ponte estivo

Ritorna l’estate, con il caldo e le belle giornate, quelle interminabili, nelle quali regna la trepidante attesa dell’inizio delle meritate vacanze estive, dopo un lungo inverno trascorso nella solita routine quotidiana. Come ogni inizio stagione estiva però, inizia anche il solito triste boom di abbandono dei cani. Fido diventa improvvisamente un problema da risolvere nel breve termine, nonostante ci abbia accompagnato lungo tutto l’inverno, diventa di fatto problematica la sua gestione in vista delle partenze.

Ogni anno l’indice di abbandono animali lungo le strade e austostrade tende inesorabilmente ad aumentare, nonostante le numerose ed incessanti campagne contro l’abbandono di animali. Senza dubbio è stato fatto tanto anche dal punto di vista legale, inasprendo enormemente le leggi contro l’abbandono, con multe salatissime e condanne fino a 10 anni di reclusione.

Ciononostante c’è ancora tanto da fare ed a confermare questa tesi sono stati i primi dati estrapolati nel range di tempo che va dal 30 maggio al 2 giugno, ovvero nel primo weekend estivo, dove l’Aidaa (associazione italiana difesa animali e ambiente), ha dichiarato di aver registrato ben oltre 350 chiamate di segnalazione di cani abbandonati per strada.

Nella fattispecie a ricoprire questo triste primato per adesso appare essere la Puglia con ben 110 abbandoni; a seguire la Sicilia con 54 mentre la Campania si attesta a 44 casi; non mancano regioni più a nord, come l’Emilia Romagna con 38 segnalazioni. È un fenomeno che non accenna a diminiure, tutt’altro, sembra che ogni anno tenda a subire un lieve rialzo della media annuale.

I cani che subiscono l’abbandono, una volta trovati verranno trasferiti in canili dove, con ogni probabilità, passeranno il resto della loro vita in gabbia; altri meno fortunati, invece, non verranno intercettati per essere trasferiti nei canili e, in quanto cani di appartamento e fondamentalmente inesperti nell’affrontare la vita di strada, probabilmente termineranno il loro cammino sullo stesso ciglio di strada dove sono stati abbandonati.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Sono quegli episodi che fanno tristezza e allo stesso tempo rabbia, soprattutto per quelle persone che amano gli animali, hanno una forte sensibilità d'animo e non rimangono indifferenti davanti a queste vicende. C'è ancora tanto da fare, con impegno e determinazione, per cercare di debellare questa piaga che da sempre affligge il Paese, non solo il nostro purtroppo.

Lascia un tuo commento
Commenti
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

20 giugno 2019 - 13:36:08

Finchè non ci saranno pene esemplari sarà sempre così... io invece vado controcorrente e a ridosso delle ferie ho adottato il mio 4° cane hihihihihihih

0
Rispondi
Sabrina Giorgi
Carmine Solmonese

20 giugno 2019 - 16:25:16

Complimenti Sabrina sei un esempio da seguire.

0
Lara Tubia
Lara Tubia

24 settembre 2019 - 13:30:11

più che le pene esemplari servirebbe anima e morale... sicuramente assenti in questi mostri che abbandonano gli animali per strada..

0
Rispondi
Lara Tubia
Lara Tubia

24 settembre 2019 - 13:34:20

se proprio una persona non vuole tenere un animale almeno cerchi una nuova famiglia o lo porti in un canile dove potrà essere adottato.. ma così..abbandonato per strada..solo..senza cibo ed acqua.. e con il rischio di venire investito dalle macchine ...ci vuole proprio mancanza di pietà...

0