Iscriviti

Cane rischia la morte per disidratazione, salvato da un ranger

Un cane rischia di morire per disidratazione sotto il sole con 32 gradi di temperatura media; un ranger lo trasporta per diversi chilometri sulle proprie spalle e lo salva da morte certa.

Natura e Animali
Pubblicato il 3 luglio 2020, alle ore 14:14

Mi piace
10
0
Cane rischia la morte per disidratazione, salvato da un ranger

Un cane di grossa taglia stava compiendo una passeggiata in un area collinare e montuosa con il suo proprietario, specificatamente nel Delaware Water Gap, negli Stati Uniti, quando il quattrozampe è stato colto da malore: le temperature in quel parco superavano i 32 gradi di temperatura media e la costante luce solare hanno provocato una forte disidratazione nel corpo dell’animale.

Un gruppo di escursionisti ha incontrato l’uomo con il suo cane in procinto per morire: secondo il racconto di uno di questi camminatori, Lexie Daniel, al grosso canide sono è stata offerta tutta l’acqua di cui disponeva il gruppo per riportarlo in salute; l’animale, tuttavia, non ha per niente recuperato energie ed ha così proseguito nella lenta agonia verso la morte.

A seguito di questo tentativo andato a vuoto, a queste persone è rimasta un’ultima carta, quella di contattare i ranger del parco. Il primo a raggiungere il gruppo è stato Kris Salapek, che ha compreso immediatamente che il cane era molto vicino alla morte. Con tutte le sue forze, Kris ha caricato il grosso animale sulle spalle ed ha cominciato una lunga marcia verso le auto con cui trasportare il cane da un veterinario.

La fatica del ranger è durata molto tempo ed ha percorso molti chilometri, a metà dei quali ha trovato un ruscello in cui immergere il cane per offrirgli refrigerio e per bere altra acqua, dopodiché la marcia è proseguita per un’altra ora, fino a giungere alle automibili. Il cane è stato condotto da un veterinario che ha offerto le cure necessarie per salvare la vita a quello sfortunato esemplare, per la gioia del suo proprietario.

Quest’uomo e l’escursionista Lexie Daniel non hanno potuto che ringraziare continuamente il ranger con parole di grande elogio: “Questo ranger ha salvato la vita di questo cane. Questo è un eroe. Questo cane probabilmente non ce l’avrebbe fatta senza di lui. Siamo molto fortunati ad avere ranger come questo che mettono persino gli animali davanti a se stessi. Questo ranger merita un riconoscimento e una standing ovation per il suo coraggio, l’altruismo e la forza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Il lavoro ed il senso del dovere di questo ranger meritano un elogio: quest'uomo ha salvato la vita di un cane che altrimenti sarebbe morto di disidratazione, nonostante molte persone, tra cui il suo proprietario, abbiano provato di tutto per rimetterlo in piedi. Il ranger ha camminato con il cane sulle spalle per una decina di chilometri e non è stato uno sforzo semplice da portare a compimento, considerando il peso quasi morto di quella bestiola in difficoltà.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!