Iscriviti

Cane giustiziato perché accusato di aver ucciso un bimbo: i cuccioli vegliano il corpo

Un bambino muore a causa dei morsi al volto di un cane; il quattrozampe muore, a sua volta, durante la cattura e i suoi cuccioli ne vegliano il corpo.

Natura e Animali
Pubblicato il 4 maggio 2020, alle ore 13:46

Mi piace
15
0
Cane giustiziato perché accusato di aver ucciso un bimbo: i cuccioli vegliano il corpo

In Turchia una storia ha assunto contorni strazianti in tutta la sua trama: tutto si svolge in un Paese dove gli animali da compagnia godono di una considerazione tra le più smisurate dell’intero globo. Quello che è accaduto nel comune di Sanliurfa ha fin dall’inizio i connotati di una tragedia, dal momento in cui un gruppo di bambini voleva giocare con un cane randagio, che stava placidamente passeggiando.

Probabilmente, a causa di un qualche genere di innocente gesto dei bambini, interpretato dall’animale come una provocazione, il cane è partito all’assalto del gruppo di pargoletti, che si sono ritrovati a subire zampate e morsi, che hanno provocato notevoli ferite sul corpo dei bimbi, agli arti ed al volto: uno di loro, di appena due anni di età, è morto.

A tragedia ormai avvenuta, gli abitanti della zona sono scesi in strada e se la sono presa brutalmente con il cane, picchiandolo selvaggiamente; seppur le autorità abbiano riferito di aver posto fine alla vita del quattrozampe con un’iniezione letale. I dubbi rimangono, anzi, crescono, dal momento che in una foto si nota il cadavere del cane con una evidente e grossa macchia di sangue.

Ed è proprio da questa fotografia che si evince il completamento di questa storia molto triste: i quattro cuccioli del cane si avvicinano al corpo della propria madre, ormai privo di vita, cercando di raggiungere le mammelle per poter essere allattati; dopo averne compreso, però, la morte, hanno iniziato a piangere sul suo corpo.

Per quanto riguarda il bimbo morto, è forte lo strazio della famiglia, mentre gli altri bimbi stanno meglio ed i loro genitori hanno tirato un sospiro di sollievo. Sulla morte del cane, nelle ultime ore, sono circolate altre ipotesi, addirittura che propongono la morte della cagnolina a causa di un colpo di fucile di un cecchino, visto che la macchia di sangue è una sola, in corrispondenza del cuore.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La tragedia di questa storia è a 360 gradi: prima l'assalto del cane ad un gruppo di bambini, poi la morte di uno di loro, poi la violenza degli abitanti sul quattrozampe ed infine la morte violenta dell'animale. Non ci sono giustificazioni né per il comportamento del cane, né per quello degli uomini. Tutto poteva avere contorni diversi: prima di tutto, i bimbi giravano senza il controllo degli adulti ed è, questa, una mancanza molto grave. Quindi, dopo la tragedia, bastava rinchiudere il cane responsabile in una struttura e non aggiungere sangue al sangue. Peggio di così questa storia non poteva concludersi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!