Iscriviti

Brindisi, volpe salvata da un’automobilista: era in fin di vita sull’asfalto

L'episodio si è verificato questa mattina sulla strada che collega la cittadina di San Pietro Vernotico alla frazione di Campo di Mare, in provincia di Brindisi. La donna, una 71enne del posto, si è accorta che l'animale era vivo e ha chiamato i soccorsi.

Natura e Animali
Pubblicato il 11 giugno 2021, alle ore 15:03

Mi piace
4
0
Brindisi, volpe salvata da un’automobilista: era in fin di vita sull’asfalto

L’ha vista per terra, distesa su una lingua di asfalto a bordo della carreggiata, per questo una signora di 71 anni si è fermata per rimuovere quella che sembrava una volpe ormai deceduta. Ma l’animale era fortunatamente ancora vivo. Se ne accorta la donna stessa quando si è fermata per vedere che cosa fosse successo a quella povera creatura. A questo punto la signora ha chiamato immediatamente i soccorsi, precisamente la Polizia Locale di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, ma purtroppo a causa della carenza di personale non vi erano vigili a disposizione, perché impegnati in altri interventi. L’episodio si è verificato sulla strada provinciale che collega San Pietro Vernotico alla frazione di Campo di Mare.

Così la signora non si è persa d’animo, ha sentito quindi il veterinario comunale e le è stato risposto che trattandosi di specie protetta non poteva intervenire. E’ riuscita poi a parlare con una dottoressa che si occupa di questo genere di interventi e anche in questo caso ha trovato un intoppo. Dopo una serie di telefonate è stata messa in contattato con il Centro di Recupero Fauna Selvatica del Consorzio di Torre Guaceto, area protetta che si trova ad una ventina di chilometri a nord di Brindisi.

Volpe soccorsa dopo un’ora

Dopo un’ora il personale della Riserva è arrivato sul posto. La signora non ha mai lasciato da sola la volpe, rischiando anche di essere investita dalle auto che le sfrecciavano accanto. Nessuno si è fermato a chiederle se stesse bene e se le servisse qualcosa. La provinciale che collega San Pietro a Campo di Mare è un’arteria stradale molto trafficata sia in estate che in inverno, essendo l’unica bretella veloce che collega la cittadina alla costa adriatica situata a sud di Brindisi. 

“Mi sono fermata per togliere la carcassa dalla strada, per evitare che fosse spappolata dalle auto ma quando ho scoperto che muoveva la testa non ho potuto più ignorarla, dovevo fare qualcosa per tentare di salvarla” – così ha dichiarato la 71enne ai giornalisti di Brindisi Report. Secondo quanto riferiscono le autorità le condizioni dell’animale sono molto gravi.

I responsabili della Riserva stanno comunque facendo di tutto per poterla salvare. Adesso la volpe è stata portata presso l’osservatorio faunistico di Bitetto. Tra l’altro la zona in cui è avvenuto l’episodio si trova nei pressi della Riserva Regionale Orientata Bosco di Cerano, una grande area boscosa che si estende nel territorio compreso tra la frazione brindisina di Tuturano e il comune di San Pietro Vernotico, per cui non è raro che nella zona transitino animali selvatici. Ad investire la volpe è stato un altro veicolo

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quello di questa donna 71enne è un bellissimo gesto. Ha aiuto un animale in difficoltà e gravemente ferito. Vale la pena di ricordare che per tutte le emergenze ci sono gli appositi numeri delle autorità da contattare per richiedere assistenza. La volpe è una specie protetta e ogni anno sono molti gli esemplari che vengono investiti sulle strade di tutta Italia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!