Iscriviti

Brindisi, squalo fa capolino tra i bagnanti: paura e stupore in spiaggia

L'episodio si è verificato nella mattinata odierna a Brindisi, in località Granchio Rosso. L'esemplare, a quanto pare uno squalo verdesca, è stato immortalato da un cittadino. Si tratta di una specie tipica dei nostri mari.

Natura e Animali
Pubblicato il 15 maggio 2022, alle ore 19:11

Mi piace
0
0
Brindisi, squalo fa capolino tra i bagnanti: paura e stupore in spiaggia

Ascolta questo articolo

In questi ultimi giorni le temperature stanno portando le persone a riversarsi sulle spiagge, sia per le prime tintarelle che per i primi bagni di inizio stagione. L’estate bussa ormai alle porte, e anche la temperatura dell’acqua è ottimale, essendosi ormai portata, specialmente al sud, sui 17-18 gradi. Non caldissima, ma quanto basta appunto per fare un bel bagnetto rilassante. Ma come si sa, il mare riserva a volte delle piacevoli sorprese, come avvistamenti di abitanti delle profondità marine

Basti pensare a quante persone ogni anno avvistano ad esempio banchi di delfini o balene. Si tratta di eventi piacevoli, che fanno breccia anche nel cuore dei più piccoli. Diverso è invece quando si ha a che fare con una specie il cui nome evoca terrore e morte: stiamo parlando dello squalo. A ricevere la visita di questo animale sono stati oggi 15 maggio i bagnanti che si trovavano in località Granchio Rosso, precisamente nella zona del Parco Punta del Serrone a Brindisi. Un pescecane ha fatto infatti improvvisamente capolino tra gli scogli. 

Una specie particolare

Mentre alcuni bagnanti erano intenti ad ammirare le acque cristalline del lungomare nord di Brindisi (e a fare anche qualche tuffo) un’ombra si è palesata tra gli scogli di Punta del Serrone. Chi era sul posto non ci ha messo molto a capire di cosa si trattasse, anche perchè il fondale in quel punto è piuttosto basso. 

Uno squalo azzurro, meglio noto come verdesca, ha infatti fatto capolino tra lo stupore dei bagnanti. Molto probabilmente lo squalo cercava del cibo proprio tra le insenature di Punta del Serrone. L’esemplare, stando a quanto riporta la stampa locale, sarebbe stato lungo circa un metro e mezzo

Si trattava quindi di un giovanissimo esemplare, questo se si pensa che questi animali possono arrivare anche ai tre metri di lunghezza in età adulta. Si tratta di una specie presente in maniera pressochè costante nei nostri mari, che si trova sia nelle acque tropicali che temperate. Lo squalo azzurro vive perolopiù al largo, ma di tanto in tanto si avvicina alla costa, ma non rappresenta assolutamente un pericolo per gli esseri umani. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come nei nostri mari siano presenti varie specie di squali. Non bisogna assolutamente temere questi animali, anche perchè sono un importante elemento della catena alimentare. Gli attacchi di squalo all'uomo sono veramente rari e quasi mai mortali, anche se, purtroppo, ogni anno diverse persone perdono la vita a causa di un attacco di squalo, specialmente lungo le coste dell'Australia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!