Iscriviti

Brindisi, muore e lascia una colonia di 30 gatti: nessuno vuole adottarli

La vicenda arriva da Tuturano, frazione a sud di Brindisi, dove lo scorso 4 aprile un anziano del posto è spirato, lasciando da sola una colonia felina composta tra 30 gatti e anche da 2 cani. Si cerca una sistemazione a questi animaletti.

Natura e Animali
Pubblicato il 18 giugno 2021, alle ore 12:24

Mi piace
5
0
Brindisi, muore e lascia una colonia di 30 gatti: nessuno vuole adottarli

Il loro padrone è deceduto lo scorso 4 aprile, ma da allora nessuno sembra volersi fare carico di una colonia felina composta da 30 gatti che l’uomo accudiva amorevolmente. La vicenda, assai particolare, giunge da Tuturano, frazione situata poche decine di chilometri a sud di Brindisi. Secondo quanto riferisce la stampa locale, alcune volontarie si stanno prodigando per cercare aiuto. Fino ad ora si è riusciti a sterilizzare alcune mamme gatte con l’aiuto di alcuni cittadini. La colonia di animali è composta anche da due cani, i quali però nel frattempo hanno trovato una sistemazione presso nuovi padroni.

Nessun erede dell’anziano ha voluto farsi carico di questi animali, pertanto, attraverso il Comune di Brindisi prima ed un’associazione culturale locale successivamente, per una quindicina di giorni gli animali sono stati accuditi e sfamati. Fatto sta che in quel posto gli animali non possono rimanere, questo in quanto il proprietario dell’immobile sembra non sia disposto a tollerare più di tanto la presenza dei felini. Nel frattempo è scesa anche in campo la Lepa, che nei primi giorni di maggio scorso è riuscita a sistemare due mamme gatte con i cuccioli e a tranquillizzare il proprietario della casa.

La colonia sta lentamente scomparendo

Secondo quanto riferisce Brindisi Report, pare che la colonia stia lentamente scomparendo, e non si sa per quale ragione. Al momento sarebbero rimasti soltanto una decina di mici. Del caso se ne è occupata anche l’associazione di volontariato locale “Micetti di Brindisi”, la quale è oberata da un impressionante carico di lavoro.

L’emergenza in questione resterebbe comunque competenza del comune di Brindisi, per cui i volontari si augurano che venga presto trovata una soluzione. Come già detto, pare che il proprietario dell’immobile sia disposto a tollerare poco la presenza dei gatti. Le volontarie hanno raccontato alla stampa locale che non si è fatto nessun passo avanti.

Nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, si potranno conoscere sicuramente ulteriori dettagli su questa vicenda. I volontari fanno quindi appello alle istituzioni affinché la situazione possa risolversi per il meglio, facendo in modo che questi animaletti possano trovare una degna sistemazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una vicenda davvero particolare quella che arriva da Tuturano, dove i parenti di un anziano deceduto ad aprile non vogliono farsi carico dei 30 micetti che costui accudiva con tanto amore. Le volontarie di una associazione stanno facendo di tutto per poter trovare una degna sistemazione a questi dolci gattini.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!