Iscriviti

Brandy e Charles: storia di una gatta e di un tecnico informatico

Un microchip impiantato alla gattina permette di ricongiungerla al suo proprietario dopo 15 anni. La femmina di soriano lo riconosce subito e comincia a far le fusa.

Natura e Animali
Pubblicato il 6 marzo 2021, alle ore 16:13

Mi piace
5
0
Brandy e Charles: storia di una gatta e di un tecnico informatico

Brandy e Charles, una femmina di soriano e un tecnico informatico ricordano con la loro storia quanto i due mondi, seppur diversi, sono legati da un profondo affetto. Lontani l’una dall’altro per quindici anni nel ritrovarsi si sono immediatamente riconosciuti. Il fatto è successo a Los Angeles.

Nel 2005 Charles aveva adottato Brandy, una gattina di due mesi. Libera di muoversi nel giardino di casa, una sera, la gattina non è più rientrata nonostante i richiami del tecnico informatico. Non riuscendo a trovarla Charles temeva fosse scappata di casa e peggio ancora, fosse finita sotto un’auto o sbranata da un coyote.

L’informatico ha affidato l’ultima speranza di ritrovarla ai rifugi degli animali e fissando dei cartelli. Charles, dopo tanto cercare dispiaciuto, si è rassegnato. Dopo alcuni anni ha deciso di lasciare San Fernando Valley (Los Angeles) e di trasferirsi altrove, portando con sé due gatti.

Inaspettatamente un giorno lo chiamano al telefono da un ricovero per animali di Palmdale, nella contea di Los Angeles: “una gatta ferita e disorientata” era stata trovata da un volontario e “grazie al microchip, fatto impiantare da Charles a Brandy” era stato possibile risalire a lui si legge in padovaoggi.it. 

Il microchip conteneva alcuni dati, tra questi il numero si telefono, ancora attivo, del tecnico informatico. A Charles sembrava impossibile di poter riabbracciare, dopo 15 anni, la sua Brandy e si è messo subito in strada. Raggiunto il ricovero di Palmdale la gatta non gli sembrava più la stessa: era dimagrita, chiaramente malnutrita, ma era proprio lei, Brandy!

Appena Charles l’ha presa in braccio Brandy ha cominciato a far le fusa: si ricordava ancora del suo vecchio amico! Probabilmente nessuno si era accorto di quel microchip che poteva restituirgliela molto tempo prima. Brandy è stata affidata alla sorella di Charles, ma lui va a trovarla spesso; in queste occasioni la gatta gli fa capire quanto gradisca la sua amicizia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Storia a lieto fine per questa gattina di pochi mesi divenuta adulta lontano da casa. Colpisce come gli animali sappiano tener memoria dell'affetto ricevuto. Accompagnata da un microchip per 15 anni, questo non ha saputo riportarla al suo proprietario prima, perché secondo me, siamo ancora ben lontani dal pensare che un animale possa avere un microchip incorporato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!