Iscriviti
Bologna

Bologna, uomo azzannato da un Rottweiler per salvare il suo cane

L'episodio si è verificato nel capoluogo emiliano, nei pressi del parco San Pellegrino. L'uomo ha cercato di salvare il proprio cane dall'ira di un Rottweiler, lasciato libero dal proprietario, che poi si è dato alla fuga.

Natura e Animali
Pubblicato il 1 maggio 2019, alle ore 20:15

Mi piace
20
0
Bologna, uomo azzannato da un Rottweiler per salvare il suo cane

Episodio inquietante, quello accaduto in un parco pubblico di Bologna, che deve fare riflettere riguardo alla cura ed alle attenzioni che si rivolgono ai propri cani: il proprietario di un cane è stato azzannato da un Rottweiler per impedire al grosso mastino di colpire a morte il proprio cagnolino, sacrificandosi dunque, piuttosto che lasciare che il proprio piccolo compagno a quattro zampe venisse a mancare.

L’uomo si stava recando al parco San Pellegrino, attraverso la salita che lo collega a via del Meloncello, quando ha visto due cani avvicinarsi al suo quattrozampe, uno dei quali era un cane Corso, che non ha dato alcun fastidio, tenendosi a distanza e poi allontanandosi. Il secondo, un Rottweiler, si è lanciato in carica verso Lucky, il cagnolino.

Il grosso mastino ha azzannato il piccolo cane e lo ha sbattuto da una parte all’altra con una violenza incredibile. Il proprio padrone, Thomas, è corso in aiuto del suo quattrozampe, lo ha tolto dalle grinfie del suo aggressore e liberato, ma in questo modo il Rottweiler, sempre più furioso, ha scatenato i suoi istinti contro Thomas, massacrandogli la mano.

Il proprietario del cane Corso ha allontanato il Rottweiler, chiamato il 118 per soccorrere Thomas e prestato le prime cure al coraggioso ragazzo. L’altro uomo, che ha lasciato in libertà il suo grosso cane, si è dato alla fuga, scomparendo dalla vista degli altri due uomini rimasti sul posto, ma è stato descritto come un ragazzo biondo, alto circa 1,80 m e piuttosto robusto di corporatura.

Thomas, che ha mostrato tutto il suo coraggio ed il suo amore verso il suo Lucky, ha perso la falange di un dito, ha il legamento di un tendine distaccato ed un altro dito fratturato; la denuncia di Thomas nei confronti dell’ignoto proprietario del Rottweiler è stata sporta alla Municipale ed ai Carabinieri; inoltre tramite le ricerche sul web si sta stringendo il cerchio sull’uomo misterioso, il cui cane pericoloso è già stato visto e registrato in altre zone della città.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Ci sono proprietari di cani amorevoli ed affettuosi, altri responsabili, altri ancora incapaci di gestire quello che è un essere vivente e non un oggetto da utilizzare secondo le proprie volontà. Quest'uomo, anche capace di fuggire di fronte alle proprie responsabilità, ha messo a repentaglio la vita di Thomas e del suo cane Lucky ma, a quanto pare, anche quella di molte altre persone in vari momenti e contesti a Bologna, con quel Rottweiler sempre libero e furioso. Questa gente non dovrebbe poter adottare cani ma, siccome è impossibile determinare chi possa e chi no tramite la legge, dovrebbero essere loro stessi a rendersi conto della loro capacità o incapacità di allevare e tenere un cane. Purtroppo non sempre è così.

Lascia un tuo commento
Commenti
Mara Ricci
Mara Ricci

01 maggio 2019 - 20:46:48

Sempre detto che non ci sono cani aggressivi ma padroni deficienti. Quando inizieranno a non dare cani pericolosi a gente incompetente?

0
Rispondi