Iscriviti

Bimba fugge da uno squalo: la scena ripresa con un cellulare

Dramma sfiorato nell'isola di Oahu, a Honolulu, nelle Hawaii. A riprendere la scena è stata la madre della piccola, che la stava filmando mentre giocava in acqua. Il pescecane ha poi fatto una virata allontanandosi dalla bambina, che si è messa in salvo.

Natura e Animali
Pubblicato il 10 maggio 2021, alle ore 16:52

Mi piace
3
0
Bimba fugge da uno squalo: la scena ripresa con un cellulare

Si sono vissuti momenti di apprensione sull’isola di Oahu, a Honolulu, nelle isole Hawaii. Una bambina, infatti, mentre giocava in acqua si è trovata faccia a faccia con un grosso squalo. L’esemplare era a pochi centimetri d’acqua quando la bimba se lo è visto piombare quasi sopra. Vedendo la pinna e intuendo che fosse uno squalo, la piccola ha cominciato a correre, urlando e piangendo, verso la riva.

La madre della bambina stava riprendendo la scena, quando ha filmato l’incredibile accaduto. Il frame pubblicato sulla Rete non lascia spazio a dubbi: mentre la bimba corre lo squalo la insegue per un breve tratto, poi fa una virata e sparisce nuovamente sott’acqua. A quel punto la bambina riesce a mettersi in salvo raggiungendo la riva. Non sembra si sia trattato di un vero e proprio attacco dello squalo, che forse è rimasto anch’egli sorpreso dalla presenza della piccola, reagendo in quella maniera.

Incidente senza conseguenze

Per dovere di cronaca bisogna precisare che la bimba non è state ferita. L’incidente non ha avuto conseguenze e la bimba ha poi fatto ritorno a casa con la madre sana e salva. Secondo quanto riferisce Hawaii News Now, la piccola ha detto di essere stata contenta di avere degli angeli custodi che l’hanno protetta.

Gli avvistamenti di squali nell’oceano, anche nei pressi della riva, non sono cosa rara, soprattutto nelle Hawaii, dove numerosi squali di barriera di avvicinano alle spiagge frequentate da turisti e persone del posto. Non è nota la specie a cui apparteneva lo squalo che si è pericolosamente avvicinato alla bimba.

Ogni anno si verificano diversi attacchi di squalo in tutto il mondo, ma solo pochi di essi risultano effettivamente mortali. Dobbiamo ricordare che questi aniamali sono fondamentali nell’equilibrio della catena alimentare e che è totalmente sbagliata l’immagine che tutti noi abbiamo degli squali, identificati spesso come mangiatori di uomini. Si tratta di aniamali fantastici, il cui mondo è ancora tutto per certi versi da scoprire.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Fortunatamente questa volta non si è verificato nessun incidente particolare e tutto si è risolto in pochi istanti. Gli squali spesso attaccano l'uomo perché scambiano noi esseri umani per loro prede, come ad esempio le foche. Non bisogna temere questi fantastici animali, ma bisogna imparare a rispettarli. Basti pensare che lo squalo è uno dei pochi animali che non ha quasi predatori, se non uno: l'uomo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!