Iscriviti

Belgio, allo zoo di Anversa il primo caso di ippopotami contagiati dal Covid

Il virus del Covid non infetta soltanto gli esseri umani, ma anche gli animali. Allo zoo di Anversa, due ippopotami hanno contratto il Covid con lo staff che sta prendendo tutte le precauzioni del caso.

Natura e Animali
Pubblicato il 5 dicembre 2021, alle ore 12:37

Mi piace
4
0
Belgio, allo zoo di Anversa il primo caso di ippopotami contagiati dal Covid

A quanto pare e anche in base alle ultime statistiche e dati che si stanno registrando, il virus del Covid non guarda in faccia nessuno al punto da coinvolgere, non solo grandi e piccini, ma anche gli animali. In Belgio, allo zoo di Anversa, vi è stato infatti il primo caso di animali affetti dal Covid. Si tratta di due ippopotami. Qui spieghiamo le loro condizioni di salute e cosa è successo.

È stato proprio un annuncio diramato dal parco faunistico ad affermare che due ippopotami, madre e figlia, hanno contratto il Covid allo zoo. Un caso più unico che raro dal momento che è la prima volta che questa specie contrae il virus. Inizialmente i due ippopotami avevano un brutto raffreddore, ma hanno deciso di sottoporli a esami maggiormente approfonditi

Sono animali abituati ad avere il naso umido, ma questa volta hanno espulso del muco che gli stessi esperti e il veterinario hanno testato per precauzione e, dalle analisi emerse, hanno accertato che si tratta di Covid. Francis Vercammen, il veterinario dello zoo, ha diramato la seguente nota: “Ho sottoposto i campioni al test del Covid-19, che ha dato questo risultato sorprendente. Per quanto ne so, questa è la prima contaminazione identificata in questa specie”.

Secondo le parole del veterinario, il Covid ha già interessato altri animali, tra cui scimmie e felini, ma per la prima volta è giunto a toccare questa specie. Una mamma di 41 anni e la figlia di 14 che, a parte il classico raffreddore, sembrano stare bene e non avere altri sintomi tipici del Covid. La parte dello zoo dove dimorano gli ippopotami è stata chiusa e recintata ai visitatori. 

Lo staff che se ne occupa è stato sottoposto a test e tamponi e sono risultati negativi. Non si sa ancora come i due ippopotami abbiano contratto il virus, considerando che nessuno dello staff ha mostrato segnali o sintomi. Nel frattempo, in Belgio salgono i contagi con asili  scuole primarie che saranno chiusi con una settimana di anticipo, a partire dal 18 dicembre, per le vacanze natalizie. 

Il Belgio giunge così a circa 44 morti giornalieri soltanto nell’ultima settimana e a ben 17.800 contaminazioni. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Il Covid si sta rivelando sempre più un virus preoccupante e serio con morti e contagi che aumentano ogni giorno di più. Non solo in Belgio, ma anche in Italia e nel resto d'Europa la situazione non è rosea e i dati lo confermano. Per quanto riguarda gli ippopotami speriamo le loro condizioni possano migliorare e non avere ulteriori sintomi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!