Iscriviti

Asteroide in rotta di collisione con la Terra entro la fine del 2019: probabilità diminuite

Entro la prima decade di settembre 2019 sembra che un meteorite sia destinato ad impattare con il pianeta Terra, destando la preoccupazione delle maggiori agenzie spaziali del mondo.

Natura e Animali
Pubblicato il 11 giugno 2019, alle ore 23:52

Mi piace
13
0
Asteroide in rotta di collisione con la Terra entro la fine del 2019: probabilità diminuite

Si pensa siano notizie che si sentono solo nei telegiornali di qualche lungometraggio hollywoodiano di genere apocalittico, ma l’impatto di un corpo spaziale con la Terra, ormai diventato col tempo un fenomeno cult, può destare serie preoccupazioni anche nel mondo reale, soprattutto nelle persone che con lo spazio ci lavorano e studiano gli asteroidi.

Sembra, infatti, che secondo gli esperti entro la fine del 2019 vi sarà un enorme impatto con la Terra da parte di un asteroide avente larghezza di 30 metri circa. Il corpo celeste è stato battezzato col nome 2006 QV89, ma la roccia spaziale pare non sia destinata a creare grossi danni al nostro pianeta.

Ciononostante secondo gli scienziati non è una cosa da sottovalutare, perché le dimensioni dell’asteroide sono comunque importanti e, seppure la percentuale di impatto sia bassa, è pur sempre una probabilità da considerare. Uno scenario simile pare si sia verificato già nel 2013, quando un meteorite colpì la Russia, precisamente a Chelyabinsk, frantumando parecchie finestre delle abitazioni.

L’impatto pare debba avvenire il 9 settembre 2019, secondo i servizi mondiali di previsione di impatto sulla Terra NEODyS dell’Università di Pisa e della NASA. In questi giorni i dati raccolti hanno consentito di aggiustare il tiro e di estrapolare una percentuale di probabilità di impatto molto più precisa; ci troviamo di fatto intorno allo 0,13% di probabilità che il meteorite colpisca il nostro pianeta.

Come già detto però, non si deve sottovalutare il dato statistico e pare che a confermarlo sia anche il direttore della NASA, Jim Bridenstine, che in merito afferma: “Il rischio che un asteroide si schianti sulla Terra è molto più grande di quanto si pensi. Dobbiamo essere certi che la gente capisca che non si tratta di un film di Hollywood, ma di proteggere l’unico pianeta che sappiamo ospitare la vita: la Terra“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Non va affatto sottovalutata l'evenienza dello scontro di un corpo celeste con la Terra ed è sempre giusto cercare di fare una stima degli eventuali danni che può creare l'asteroide e soprattutto quali saranno le zone colpite, almeno per limitare i danni; per fortuna con le tecnologie di oggi sappiamo con grande precisione la data di impatto e soprattutto come contrastare questa possibilità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!