Iscriviti

Allarme, avvistato esemplare di pantera nel cuneese

A diffondere l'allarme sarebbe stato il Primo Cittadino di un paese della provincia di Cuneo: una pantera si starebbe aggirando tra i boschi delle Langhe.

Natura e Animali
Pubblicato il 15 gennaio 2020, alle ore 14:49

Mi piace
5
0
Allarme, avvistato esemplare di pantera nel cuneese

Attimi di paura per un giardiniere del cuneese che, nella giornata di lunedì 13 gennaio, avrebbe avvistato un esemplare di pantera. Il Sindaco del Comune di Corneliano, Alessandra Balbo, quindi, avrebbe tempestivamente lanciato l’allarme, ispirandosi ad un condivisibile principio di prudenza.

Era circa mezzogiorno quando, un giardiniere al lavoro presso una villa della zona, in località Bastia, si sarebbe trovato faccia a faccia con un grande animale. Il Sindaco, quindi, avrebbe comunicato: “Intorno alle 12 un giardiniere di una ditta di Cherasco, al lavoro presso una villa della zona, si è imbattuto in quello che sulle prime ha ritenuto poter essere un grosso cane“.

Successivamente, al fine di spiegare meglio l’accaduto, la Balbo continua: “Guardandolo meglio, viste le dimensioni davvero ragguardevoli e caratteristiche dell’animale del tutto particolari, si è è convinto di essere trovarsi di fronte a una pantera.” Comprendendo i potenziali rischi correlati all’eventuale presenza di una pantera, il giardiniere si sarebbe chiuso immediatamente all’interno del cortilde della villa dove stava lavorando.

Poco tempo dopo sarebbe arrivata la comunicazione al Comune che, ritenendo la testimonianza attendibile, avrebbe avvisato la Stazione locale dei Carabinieri. Questi ultimi, peraltro, risultavano già informati sulla vicenda dell’avvistamento e, secondo le testimonianze, si sarebbero attivati immediatamente allertando i Carabinieri Forestali.

Ovviamente mi auguro che non sia vero” prosegue nel suo discorso il Primo Cittadino, “ma conosco il signore, e parliamo di una persona seria e attendibile. In ogni caso ho ritenuto di avvisare chi di dovere, anche perché quella è una zona davvero molto frequentata“. In effetti, la zona relativa al presunto avvistamento, è caratterizzata da un sentiero segnalato, molto frequentato quotidianamente da ciclisti ed escursionisti.

La Balbo conclude il suo avviso sperando che la notizia, alla fine, si riveli solo una fake news e che la pantera non si trovi. In ogni caso, i militari, che si sarebbero già attivati nelle ricerche, invitano la popolazione a prestare molta attenzione al fine di evitare un incontro che si rivelerebbe sicuramente poco piacevole.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Laura Filippi

Laura Filippi - La notizia della potenziale presenza di una pantera in un luogo del tutto inaspettato come il basso Piemonte ha generato sicuramente molta paura in zona. Come affermato dal Sindaco del comune in cui si sarebbe registrato l'avvistamento, anche io spero che la notizia si riveli falsa e che l'opinione del giardiniere sia stata semplicemente poco obbiettiva.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!