Iscriviti
Palermo

Addio Lallina, la cagnolina epilettica abbandonata in una busta della spesa

Una storia triste, quella di Lallina, una dolcissima cagnolina abbandonata per strada in una busta della spesa da chi voleva sbarazzarsene, in quanto epilettica e tetraplegica. Purtroppo Lallina è morta.

Natura e Animali
Pubblicato il 6 dicembre 2020, alle ore 13:50

Mi piace
6
0
Addio Lallina, la cagnolina epilettica abbandonata in una busta della spesa

La città di Palermo è lo scenario di una drammatica e triste vicenda che ha per protagonista un quattro zampe. Parliamo di Lallina, una dolcissima cagnolina color crema, epilettica e tetraplegica, scaraventata per terra, sul pavimento di un veterinario, in una shopping bag, una di quelle buste che si usano per fare la spesa al supermercato.

Lallina, purtroppo non ce l’ha fatta, è morta. Ma la sua storia deve essere raccontata per riflettere sulla crudeltà di quell’uomo, il padrone, che l’ha scaraventata per terra, volendosi liberare di un cane disabile, senza un minimo di pietà, come uno scarto, una spazzatura, dicendo prima che la cagnolina era di sua zia e poi di averla trovata per strada.

L’unica colpa di Lallina? Essere malata. I volontari hanno fatto di tutto per salvarla, aprendo una raccolta fondi per raccogliere i soldi necessari alle cure, alle analisi e ai ricoveri, grazie alla solidarietà e al grande cuore di tanti animalisti che non sono stati fermi a guardare.

Le cure non sono bastate, Lallina è morta

I volontari hanno fatto di tutto per curarla e per trovarle una nuova famiglia, capace di donarle tanto amore, ma purtroppo tutto ciò non è bastato e Lallina è morta, lasciando, peerò, un’eredità: la raccolta fondi che servirà per aiutare altri 4 zampe come lei, augurandoci che abbiano un futuro migliore.

Sulla pagina Facebook creata per la racolta fondi della cagnolina si legge: “Raccolta chiusa. Lallina ci ha lasciati, addormentandosi per sempre”, elencando le nuove tappe: doni per pensioni, staffette, trasportini, pappe, culle e terapie per cani e gatti bisognosi. Addio Lallina e grazie per la tenerezza che hai regalato ai volontari che hanno tentato, in tutti i modi, di salvarti la vita. Resterà per sempre il ricordo del tuo dolcissimo sguardo smarrito. Addio ad una cagnolina che chiedeva solo di essere amata.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una tristissima storia di abbandono di un quattro zampe, Lallina, cagnolina color crema epilettica e tetraplegica. Addio piccola e dolcissima cucciola, sperando che la tua vita, lassù, attenui tutte le tue sofferenze. Una storia, questa, che invita a riflettere sulla crudeltà umana, che non ha un minimo di pietà verso gli animali e verso ogni forma di vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!