Iscriviti

Moda di lusso 2018: si punta alla sostenibilità globale

Anche in questo 2018 la sostenibilità si rende protagonista dell'intero mondo del lusso divenendo per le aziende leader del settore un punto cruciale nella loro strategia economica

Moda
Pubblicato il 12 marzo 2018, alle ore 11:52

Mi piace
6
0
Moda di lusso 2018: si punta alla sostenibilità globale

Anche quest’anno la sostenibilità si rende protagonista dell’intero mondo del lusso divenendo per le aziende leader del settore un punto cruciale nella strategia globale per espandere la propria presenza sul mercato.

Ridurre l’impatto ambientale della produzione tessile è ormai da qualche anno un argomento su cui esperti del settore, manager e CEO si confrontano continuamente per evidenziare quelle che saranno le tendenze future. Un contributo enorme che ha permesso di fare luce sulla questione della moda sostenibile lo ha fornito sicuramente quello che viene considerato oggi come il gruppo dei Millenials, ovvero quella categoria di persone nate dagli anni ’80 in poi che rappresentano oggi un driver fondamentale delle scelte di consumo, soprattutto in ambito moda.

Il rapporto “Sustainability 2017”, pubblicato da Hartman Group, afferma che oltre l’80% degli individui in questa fascia d’età considera come una priorità l’atteggiamento sostenibile da parte delle aziende oltre che un vero e proprio metro di giudizio delle proprie scelte di acquisto. A riguardo di ciò, sempre più griffe di moda hanno iniziato a rinunciare all’utilizzo di pelle animale nella scelta dei materiali oltre che a preoccuparsi dell’impatto ambientale dei propri processi produttivi.

La sostenibilità, quindi, sembra non essere più considerata come una semplice meta idealistica da raggiungere in un futuro non precisato, bensì essa è divenuta una vera e propria vision aziendale. Ovviamente, il problema maggiore per le imprese rimane quello di dover riprogettare completamente la propria catena produttiva a partire dalla scelta dei fornitori e dal dislocamento dei siti produttivi oltre che rivedere dall’inizio le campagne di comunicazione.

Ma il termine sostenibilità non comprende in sè solo il significato di rispetto per l’ambiente; oggi, alla luce delle problematiche attuali, la sostenibilità aziendale pervade aree economiche, sociali e soprattutto interpersonali. Basti pensare alle differenze etniche, religiose che dividono le persone. Comunicare la sostenibilità diretta alle persone e non solo agli oggetti sarà la carta vincente in un futuro prossimo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Luca Repola

Luca Repola - Anche nel 2018 è sicuramente molto positivo il fatto che sempre più aziende del lusso inizino a pensare al proprio impatto sull'ambiente e sulle persone. Si spera che negli anni a venire gli sforzi vengano ripagati e che si possa assistere ad un cambiamento netto e più in accordo con le esigenze dei singoli individui

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!