Iscriviti

Bradley Watch: l’orologio per non vedenti, ma è tendenza tra quelli che ci vedono

Il Bradley Watch, un orologio progettato per i non vedenti, è stato nominato tra i migliori progetti di design dell'anno presso il Museo del Design di Londra. Prende il nome da Bradley Snyder, un nuotatore americano medaglia d'oro ai paralimpici

Moda
Pubblicato il 10 aprile 2014, alle ore 17:11

Mi piace
0
0
Bradley Watch: l’orologio per non vedenti, ma è tendenza tra quelli che ci vedono

L’orologio non presenta ne aghi ne numeri. Attorno ad una fessura circolare c’è una piccola sfera in titanio che segna i minuti, sul bordo c’è un’altra fessura con una sfera che segna le ore. L’oggetto è stato disegnato per i non vedenti ed è soltanto l’ultimo di molti sforzi per aiutare le persone cieche a sapere l’ora. Il designer Hyungsoo Kim ricorda sempre la sua esperienza personale. “Ero a lezione all’università (Istituto di Tecnologia del Massachusetts) quando un mio compagno (non vedente) mi chiese l’ora. Lui aveva un orologio, ma era uno di quelli che parlava a voce alta, sarebbe stato imbarazzante sentirlo nel bel mezzo della lezione“, spiega Kim. “Se sei cieco, non sai se sei nel bel mezzo della notte“, spiega Leslie Duroe di RNIB, la principale associazione a scopo benefico del Regno Unito per i non vedenti. “Non sapere l’ora ti rende una persona insicura“.

Bellezza VS Funzionalità

Per Kim, gli orologi per ciechi esistenti sono più funzionali che estetici. Le persone vedenti scelgono i loro orologi non solo per sapere l’ora ma lo considerano un vero e proprio accessorio di moda. Molti pensano che i non vedenti non ci tengano all’apparenza e guardano solo il lato pratico, ma non è così.Kim e il suo team hanno presentato 25 versioni, tutte valutate da un gruppo di non vedenti, prima di arrivare a quella finale.

C’è sempre stata una battaglia tra la praticità e la bellezza. Nelle ultime versioni, quando l’orologio era quasi del tutto definito, le sfere furono i principali temi di dibattito. “La gente voleva che le sfere fossero più grandi“, dice Kim. “Ma come designers avevamo l’impressione che l’impatto generale sarebbe stato brutale. Così siamo arrivati ad un compromesso” . Kim conobbe Snyder grazie ad un amico in comune. “Hyungsoo stava progettando qualcosa per i non vedenti ed io ero il suo ragazzo cieco. Anche io ho un orologio parlante“, racconta Snyder. “E’ molto utile ma se sono in posti affollati e rumorosi non riesco a sentirlo“.

L’orologio che avvicina due mondi

L’orologio sarà messo in vendita negli Stati Uniti a partire da maggio, mentre in Europa arriverà entro la fine dell’anno. Sono già migliaia le persone che hanno ordinato l’orologio in internet ma solo l’1% o il 2% sono non vedenti. “Mi affascina l’idea di usare lo stesso orologio che usa tutto il mondo. Voglio sentirmi il più normale possibile“, afferma Bradley Snyder. Questo orologio è nella rosa dei favoriti per la vincita del Design Museum of London Prize. Questa candidatura ha messo sotto i riflettori il Bradley Watch, catturando così l’attenzione degli esperti di moda europei. “Questo orologio è bello da vedere e da indossare. La sfera in titanio e il suo stile minimalista, dona un tocco di classe ad ogni tipo di outfit. Di sicuro non salta all’occhio come oggetto progettato per i non vedenti” conclude Kim. “Il pensiero comune è che le persone cieche non siano a conoscenza delle tendenze in fatto di moda. Anche io avevo questa idea ma mi sbagliavo del tutto“.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!