Iscriviti

Il blazer Chanel rivisto, per una moda sempre attuale e di tendenza

Il blazer di Coco Chanel, oggi rivisitato e rinnovato nel look e nei tessuti, e sempre attuale. Un modello che ha rivoluzionato la figura femminile e che le ha dato un'impronta di classe inconfondibile nella società, distinguendosi sempre e ovunque

Moda
Pubblicato il 2 giugno 2014, alle ore 22:44

Mi piace
0
0
Il blazer Chanel rivisto, per una moda sempre attuale e di tendenza

Il blazer Chanel, che ha rivoluzionato la moda femminile rubando l’idea dal guardaroba maschile, è un capo unico e particolare che affonda le radici nel lontano 1837, quando nacque il Navy Blazer destinato all’equipaggio inglese e diventato in breve il massimo della moda per uomini di classe. Coco Chanel non ha fatto altro che rivisitarlo, creando uno stile femminile inimitabile che diventò da subito il must per le donne che facevano ingresso nella società da protagoniste, proprio come lo era stata lei.

La donna di Coco rappresentava la ricerca dell’indipendenza, per quei tempi sconosciuta; era una figura femminile dinamica e pratica, ma sempre elegante e raffinata. I suoi modelli avevano un effetto mascolino, ma dettavano stile e tendenze, fino all’audacia dei pantaloni, riservati a quell’epoca solo agli uomini. Coco diceva: “la moda passa, lo stile resta”.

A differenza di un tempo, oggi è possibile indossarlo anche con abiti casual, non necessariamente eleganti, perché da solo rende già l’idea dell’eleganza e della raffinatezza. Il blazer è uno di quei capi che si può portare in qualsiasi occasione, comodo e pratico, senza sembrare mai fuori posto. Ideale per valorizzare e abbellire, per migliorare anche l’aspetto fisico, per esaltare un particolare.

Il blazer sottolinea il carattere e la voglia di mettersi in discussione di ogni donna, con stile ed eleganza, in maniera tale che anche le parole diventano superflue. Coco diceva: “la moda passa, lo stile resta”.  E questa sua grande innovazione, è infatti restata.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!