Iscriviti

Abbandonata da neonata perché albina, oggi Xueli è modella per Vogue

La modella 16enne Xueli fu abbandonata alla nascita perché albina. Oggi il suo aspetto unico l'ha resa una modella pubblicata addirittura sulla cover di Vogue. La sua incredibile storia.

Moda
Pubblicato il 8 maggio 2021, alle ore 11:19

Mi piace
4
0
Abbandonata da neonata perché albina, oggi Xueli è modella per Vogue

Quando Xueli era una neonata fu lasciata davanti ad un orfanotrofio in Cina. Il probabile motivo dell’abbandono da parte dei genitori della piccola era apparente: Xueli è affetta da albinismo, una condizione genetica che colpisce la produzione di melanina provocando capelli e pelle chiarissime e che in alcune parti della Cina è vista come una maledizione. Grazie al suo aspetto unico, oggi la 16enne è diventata una modella pubblicata su Vogue e racconta la sua storia.

Lo staff dell’orfanotrofio scelse di chiamarla Xue Lui, che in cinese vuol dire “bellissima neve”. La bambina fu adottata quando aveva tre anni da una donna olandese, che scelse di preservare il nome della figlia perché trovava che il significato fosse bellissimo e perfetto, e che fosse importante per lei mantenere un legame alle sue origini Cinesi.

Quando sono nata in Cina, c’era ancora la legge di un figlio per famiglia“, spiega la giovane. “Eri sfortunato se ti nasceva un figlio con albinismo. Alcuni, come successo a me, venivano abbandonati, altri rinchiusi da qualche parte, oppure se venivano mandati a scuola i loro capelli venivano tinti di nero“. In molte zone del mondo l’albinismo è visto ancora come una maledizione, ed in alcune zone dell’Africa, le persone albine vengono cacciate ed uccise, con i loro resti che vengono utilizzati per creare pozioni. “Sono stata fortunata ad essere solo abbandonata“.

Il suo aspetto particolare che ha portato al suo abbandono è stato anche ciò che l’ha fatta diventare una modella ricercata. La giovane ha iniziato la professione per caso all’età di 11 anni, quando una designer di Hong Kong con un figlio affetto da palatoschisi, il cosiddetto “labbro leporino”, realizzò una linea di abiti particolari per lui per evitare che le persone gli guardassero sempre la bocca. Chiamò la linea “Imperfezioni perfette“, e chiese a Xuelui se volesse partecipare alla sfilata ad Hong Kong.

Da allora la sua carriera di modella è decollata, portandola nel 2019 sulla cover di Vogue Italia, una delle riviste di moda più stimate a livello internazionale. “Nel mondo della moda, avere un aspetto diverso è una benedizione anziché una maledizione, e mi da la possibilità di aumentare la consapevolezza sull’albinismo”, dice la giovane.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Sono felicissima del successo di questa ragazza, la persecuzione delle persone affette da albinismo è ancora oggi un problema enorme in molte zone del mondo. È bene che la sua bellezza unica venga riconosciuta, così questa giovane ragazza imparerà ad apprezzare il suo aspetto nonostante le differenze con gli altri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!