Iscriviti

ZTE: al MWC 2019 sfoggia il suo top gamma Axon 10 Pro (con) 5G, ma anche il medio-gamma Blade V10

ZTE, intervenuta con una propria presentazione al MWC 2019 di Barcellona, ha ufficializzato il medio-gamma ZTE Blade V10 ma, in aggiunta, anche il top gamma Axon 10 Pro con connessione 5G grazie al modem dell'ultimo processore Qualcomm.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 25 febbraio 2019, alle ore 17:55

Mi piace
6
0
ZTE: al MWC 2019 sfoggia il suo top gamma Axon 10 Pro (con) 5G, ma anche il medio-gamma Blade V10

Anche il colosso cinese ZTE ha allestito uno stand al MWC 2019 di Barcellona ed ha colto l’occasione della fiera catalana per unirsi al club delle aziende che puntano al 5G, grazie al top gamma Axon 10 Pro 5G, illustrato dal CEO – Xu Feng – assieme al medio-gamma Blade V10.

Il design dell’Axon 10 Pro 5G (159.2 x 73.4 x 7.9 mm) prevede un notch a goccia, che viene usato per ospitare la selfiecamera da 20 megapixel, e far spazio all’ampio display, AMOLED, da 6.47 pollici FullHD+, a sua volta depositario di uno scanner biometrico sottostante per le impronte digitali. Il retro, alquanto curioso, propone due semafori verticali, in alto a sinistra: il primo raggruppa due dei tre sensori della tripla fotocamera posteriore, ovvero quelli da 48 (standard, f/1.8, stabilizzazione ottica delle immagini) e 20 megapixel (grandangolo a 125°), mentre il secondo – assieme al Flash LED – alloggia il sensore da 8 megapixel (con teleobiettivo e stabilizzazione ottica).

Ad accompagnare i 6 GB di RAM ed i 128 GB di storage, è presente – vista la necessità di supportare il 5G – il processore Qualcomm Snapdragon 855 con modem X50, associato a un’antenna con architettura regolabile, per scalare la frequenza (dal 2 al 5G) secondo lo scenario d’utilizzo (es. se si guarda un film o si legge una notizia), con un’occhio di riguardo alle radiazioni elettromagnetiche (Smart SAR). Dotato di altoparlanti stereofonici, e di una batteria da 4.000 mAh, coordinato dal sistema operativo Android Pie, il top gamma ZTE Axon 10 Pro 5G dovrebbe arrivare in commercio entro la fine del mese di Giugno, grazie ad alcune partnership stilate con importanti operatori mobili locali. 

Con una certa vivacità di colori, dovuta alla combinazione delle 3 colorazioni (nero, blu, verde) previste per la scocca (158 x 75.8 x 7.8 mm) con quella (rossa) del tasto d’accensione, è stato presentato – con arrivo per Marzo – anche il medio-gamma ZTE Blade V10. Quest’ultimo palesa un ottimo lavoro di affinamento delle cornici, grazie al quale il 90.3% del frontale va in dote al display, un pannello FullHD+ (440 PPI) da 6.3 pollici. Il notch a goccia sfodera un sensore fotografico da 32 megapixel, agevolato nel migliorare gli autoscatti tramite la funzione “AI Smart Selfie“: il retro, invece, è terreno d’insediamento per un tradizionale scanner biometrico digitale, ma anche per una fotocamera duale, da 16 (autofocus) + 5 (per la profondità, con fuoco fisso) megapixel, qui accompagnata – nel semaforo verticale – dal Flash LED.

A MediaTek è stato affidato il compito di realizzare l’octa-core (2.1 GHz) di bordo, l’Helio P70, che può avvalersi, secondo la configurazione, di 3+32 GB (espandibili), o di 4+64 GB (sempre ampliabili via microSD). Caricabile tramite microUSB Type-C 2.0, la batteria da 3.200 mAh, e ravvisate le connettività Dual SIM, Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 4.2, GPS (A-GPS), e jack da 3.5 mm, anche in questo caso, il sistema operativo sarà Android Pie, sempre sotto interfaccia MiFavor9.0. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Mi piacerebbe poter vedere con una maggior frequenza, anche dalle nostre parti, gli smartphone ZTE, anche senza dover ricorrere ai top gamma, visto che persino il Blade V10 mi è parso un gran bel device (per quanto, sono sincero, non ne conosca l'interfaccia proprietaria). Del top gamma Axon 10 Pro che, come da tradizione della gamma omonima è davvero "tanta roba", mi chiedo come sia stato dissipato il calore generato dal modem 5G: in genere, i competitor ricorrono ad una vapor chamber, ma solo l'effettivo arrivo in commercio di questo modello potrà dissipare gli ultimi dubbi in merito.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!