Iscriviti

Wiko Y62: l’ultra low cost con Android 11 Go Edition e simple mode

Arriva in commercio, come valido device di scorta o senior phone in pectore, il nuovo smartphone ultra low cost francese (di fabbricazione cinese) Wiko Y62, proposto in tandem con una pellicola protettiva e una cover siliconica.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 5 aprile 2021, alle ore 02:37

Mi piace
5
0
Wiko Y62: l’ultra low cost con Android 11 Go Edition e simple mode

Sempre sul pezzo quando si tratta di smartphone base-gamma, la francese Wiko, grazie alle abilità dell’assemblatore cinese Tinno Mobile, ha da poco annunciato l’entry level Wiko Y62, prezzato a 89.99 euro nelle nuance gradientate (e con texture pro-presa) Dark Blue, Mint e Light Blue.

Rassicurante nelle sue forme morbide, Wiko Y62 si concede solo un mento vecchio stile, affidandosi a un notch a goccia d’acqua per la selfiecamera, da 5 megapixel (a fuoco fisso, con face unlock per la sicurezza): per il resto, con un form factor a 19:9 è presente un display LCD da 6.1 pollici, con risoluzione HD+ (282 PPI). Sul retro, uno square propone, in assetto verticale, a sinistra, una monocamera, da 5 megapixel, con Flash LED, e i benefits offerti dalla Google Camera Go, tra cui la modalità notte, Lens, e l’HDR.

In alto è presente, a portata di mano, il jack da 3.5 mm per le cuffie cablate, ed a destra, sul lato lungo, il pulsante per richiamare Assistant, cui dettare comandi, messaggi, o chiedere le informazioni.

Lato hardware, il cuore pulsante del Wiko Y62 è formato dal quadcore (1.8 GHz) Mediatek A22 e dalla GPU IMG PowerVR GE8300: la RAM si ferma a 1 GB, e lo storage non va oltre i 16 GB anche se, via microSD, è possibile aggiungervi altri 256 GB di spazio. Le specifiche in questione sono comunque sufficienti a far girare Android 11 in Go Edition, attrezzato con una speciale Simple Mode (in stile senior phone, con widget sulla Home per accedere a fotocamera, tel, app preferite, ora, e meteo).

Nel Wiko Y62, oltre alle connettività Dual SIM, 4G, GPS, Wi-Fi n, Bluetooth 4.2, microUSB 2.0, grande attenzione è stata data anche al fattore autonomia, con 1.5 giorni di operatività spremuti alla batteria removibile, da 3.000 mAh, grazie al risparmio energetico AI Power Saver.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Trovo che il Wiko Y62, per il prezzo cui vien venduto, possa tranquillamente far le scarpe a molti telefoni basici animati dal meno completo KaiOS, così come a diversi Senior Phone le cui specifiche sono ancora più scarne di quanto apprezzato sul device di cui sopra. Peccato per lo scanner dedicato alle impronte digitali, che forse il target del telefono avrebbe apprezzato maggiormente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!