Iscriviti

Vivo Z6 5G: in anticipo il medio-gamma con 5G, maxi batteria, full screen e multicam

La parte finale degli annunci inizialmente previsti per il MWC 2020 entra nel vivo (letteralmente) con gli annunci di BBK Electronics, che ha aperto le danze col nuovo medio-gamma Vivo Z6 5G, dotato della nuova connettività ultraveloce mobile e di una maxi batteria.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 28 febbraio 2020, alle ore 09:48

Mi piace
8
0
Vivo Z6 5G: in anticipo il medio-gamma con 5G, maxi batteria, full screen e multicam

In anticipo di un giorno sulla data prevista (in realtà relativa all’avvio dei pre-ordini), la cinese BBK Electronics ha bruciato la concorrenza annunciando il nuovo smartphone Vivo Z6 5G che, contrassegnato da un classico design full screen (90.74% di screen-to-body) con multicamera posteriore, non si fa mancare la messa a disposizione della nuova connettività mobile ultraveloce a favore degli utenti interessati ai device middle-level

Vivo Z6 5G (163.99 x 75.71 x 9.16 mm, 201 grammi) propone anteriormente una leggera curvatura lungo i bordi del suo perimetro, contrassegnato da cornici (3.85 mm) quasi sempre al limite dell’invisibile (mento a parte): ciò gli consente di innestare un display LCD IPS da 6.57 pollici di diagonale, redatto secondo il rapporto panoramico a 20:9 e la risoluzione FullHD+, decisamente corposo come densità di pixel (401 PPI). 

Sempre in ottica multimediale, col supporto hardware della GPU Adreno 620, operano le fotocamere di bordo. Quella anteriore, alloggiata in un foro in alto a destra nel pannello visuale, arriva a 16 megapixel (f/2.0), e gira video a in FullHD@30fps, rispetto alla multicamera posteriore che, invece, arriva anche al 4K@30fps.

Passando appunto alla menzionata postcamera, la stessa figura in un bumper bicolore: la sezione semaforica più scura contiene l’ultragrandangolo (112°) da 8 (f/2.25), il sensore principale da 48 (f/1.79, pixel binning 4-in-1 per foto da 16 megapixel ricche di dettagli anche al buio, messa a fuoco fasica), e uno per la profondità, da 2 megapixel (f/2.4). Di lato, sotto il Flash LED, nella sezione più chiara, è presente il sensore per le macro da 4 cm, risoluto in 2 megapixel (f/2.4). 

Tenuto a banda quanto a temperature (abbassate sino a 10 gradi Celsius) da un sistema di raffreddamento a liquido, opera il processore octacore (2.4 GHz) Snapdragon 765G, capace di supportare il 5G standalone e non, ottimizzato in ottica gaming dagli algoritmi della feature software Multi-Turbo 3.0, portata in dote dalla personalizzazione FunTouch OS 10 a base Android 10.

Corredato di uno scanner per le impronte digitali, ubicato centralmente sulla back cover, e di connettività quali Dual SIM, Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0 (A2DP, aptX), GPS (A-GPS, BeiDou, Galileo, Glonass), ed NFC per i pagamenti contactless, il nuovo smartphone Vivo Z6 5G si avvale della microUSB Type-C per caricare rapidamente, a 44W (totalmente in 65 minuti), la maxi batteria da 5.000 mAh

Secondo quanto comunicato, Vivo Z6 5G potrà essere prenotato nelle nuance Silver, Aurora Black, e Ice Blue, al prezzo di circa 298 euro ( 2.298 yuan) per la variante con 6 GB di RAM (LPDDR4X) + 128 GB di storage (UFS 2.1, espandibile), ed a pressappoco 336 euro (2.598 yuan) per quella con 8 di RAM + 128 GB di ampliabile spazio d’archiviazione

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il fatto che il 29 indicasse la data dei preordini del Vivo Z6 5G, e non della presentazione, è indicativo del fatto che BBK Electronics ha optato per il venerdì quale giorno per stupire i propri fan: limitandosi al device presentato, caricare una batteria così corposa in così poco tempo è notevole e, quindi, mi chiedo se la stessa batteria abbia anche la funzione di powerbank via reverse charging. Sarebbe molto comodo. Per il resto nulla da dire: promosso come estetica e scheda tecnica!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!