Iscriviti

Umidigi One Max, low cost elegante con 2 ricariche rapide e 2 sistemi di sicurezza

Umidigi, emergente brand della Silicon Valley cinese dello Shenzhen, si è superato. Con l'annuncio dell'Umidigi One Max mette in campo un elegante smartphone low cost con 2 sistemi di ricarica rapida, 2 sistemi di sicurezza, maxi display e batteria extralarge.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 2 dicembre 2018, alle ore 14:08

Mi piace
9
0
Umidigi One Max, low cost elegante con 2 ricariche rapide e 2 sistemi di sicurezza

Umidigi, brand cinese con sede nello Shenzhen, noto per i suoi smartphone low cost spesso molto eleganti, non si è smentito e, facendo seguito all’Umidigi One Pro di Luglio, ha presentato il nuovo top gamma Umidigi One Max, capace di raggiungere un rapporto body-to-screen di ben il 91.5%.

Grazie ad un’ottima limatura delle cornici, sia laterali che verticali (in alto vi è solo un notch triangolare), lo spazio per le notifiche, erogate da Android Oreo 8.1 stock, certo non manca: anche tenuto conto che il display LCD IPS con risoluzione HD+ (a 19:9) raggiunge il ragguardevole polliciaggio di 6.3”.

Le fotocamere dell’Umidigi One Max sono 3, di cui una frontale, da 16 megapixel, con Face Unlock, e 2 due posteriori, rispettivamente da 12 (OV12870, f/2.0, lenti a 6 elementi) + 5 megapixel (per la profondità dell’effetto Bokeh), capaci di mettere a fuoco tramite il rilevamento di fase: l’audio è affidato al jack da 3.5 mm ed a una coppia di speaker stereo (di cui uno in alto, e l’altro in basso), mentre i video, da 30fps, sono girati a 1080p o 720p. Di lato, a destra, poco sotto il pulsante d’accensione, è ubicato un incavo oblungo per la scansione delle impronte digitali.

All’interno, l’Umidigi One Max monta un octa-core (2 GHz) MediaTek, l’Helio P23 che, in versione MT6763, è associato con una GPU Mali G71 MP2: la RAM (LPDDR4X) prevista è da 4 GB, mentre lo storage arriva a 128, guadagnando l’espandibilità (a 256 GB) via microSD.
Le connettività dell’Umidigi One Max prevedono il Dual SIM ibrido, il 4G globale (via antenna TAS 2.0 più sicura, stabile, ed efficiente) con chiamate VoLTE su ambedue le schedine, il Wi-Fi n dual band (display, direct), il Bluetooth 4.1 (HID), il GPS (Glonass), ed anche un modulo NFC per scambiare dati o effettuare pagamenti contactless.

La batteria, ad alta densità e capienza, da 4.150 mAh, è ricaricabile rapidamente sia via cavo (USB Type-C, a 18 W, da 0 a 80% in 1 ora e 20) che mediante pad Qi wireless (a 15 W). Ottimo il sistema operativo, il già menzionato Android Oreo 8.1, senza personalizzazione alcuna, praticamente stock.

Con un telaio (156.8 x 75.6 x 8.4 mm, per 205 grammi) in alluminio temperato (ovviamente vetro sul retro) colorato nelle tonalità Twilight o con effetto Carbon Fiber, l’Umidigi One Max sarà in pre-ordine a partire dal 10 Dicembre, al prezzo di 179.99 dollari, con 10 unità complessive che potranno essere ottenute gratuitamente al momento dell’acquisto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il prezzo scelto per i pre-ordini dell'Umidigi One Max è da smartphone di fascia quasi bassa: tuttavia, su memorie e processore, si può sindacare poco. La costruzione dello smartphone è piuttosto bella, e alloggia gli speaker stereo e lo scanner per le impronte in modo intelligente, onde mantenere le linee pulite dell'impostazione a tutto schermo. Ottima la possibilità di disporre anche di un Face Unlock, assai comodo, e l'implementazione di ben due sistemi di ricarica rapida. Da mettere nel proprio assortimento di smartphone se si prevede di acquistarne uno che sia valido, ma non a detrimento del portafoglio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!