Iscriviti

Smartphone rugged: il low cost Oukitel WP5000 affronta il top gamma Aermoo M2

In vista della bella stagione, si intensificano le presentazioni di smartphone corazzati utilizzabili per le attività outdoor come camminate, ed esplorazioni. In tal senso, Oukitel ha annunciato l'arrivo del suo WP5000, mentre dai russi di Aermoo arriva l'M2.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 7 marzo 2018, alle ore 10:14

Mi piace
6
0
Smartphone rugged: il low cost Oukitel WP5000 affronta il top gamma Aermoo M2

Nel corso degli ultimi giorni, il settore degli smartphone rugged – già esaltato nel corso del MWC 2018 – ha conosciuto una nuova ondata di presentazioni, all’insegna degli ultimi prodotti della cinese Oukitel, che ha annunciato l’imminente commercializzazione del nuovo Oukitel WP5000, e dell’interessante Aermoo M2, dell’omonima azienda russa. 

Oukitel WP5000 è il classico smartphone corazzato realizzato in lega di zinco con inserti in plastica per le antenne, che – in quanto tale – non si mancare la resistenza agli urti e la certificazione IP68 contro acqua e polvere. Il frontale è protetto da un vetro curvo 2.5 con tecnologia Gorilla Glass

Il processore che lo anima è un octa core MediaTek Helio P25 associato a 6 GB di RAM e 64 GB di storage (espandibile a 128 GB). Il comparto grafico ruota attorno al display, con risoluzione HD+, da 5.7 pollici (in formato 18:9): la selfiecamera arriva a 13 (8 reali) megapixel, mentre – sopra lo scanner per le impronte – la postcamera è doppia, con sensori da 21 (16 reali) + 2 megapixel, coadiuvata dal Flash dual tone e capace di girare video a 1080o@30fps.

La batteria, da 5000 mAh, gode della ricarica rapida a 9V/2A (via microUSB Type-C), ed assicura una buona autonomia anche grazie all’attesa presenza di Android Oreo 8.0: le connettività, infine, contemplano il Dual SIM ibrido, il Bluetooth 4.2 (A2DP), il Wi-Fi n (dual band, direct), il 4G, il GPS (A-GPS, Glonass). Il lancio del device è atteso nelle prossime settimane, ad un prezzo ancora da comunicare. 

Il russo (ma progettato in Germania) Aermoo M2 ha una scocca esagonale in metallo resistente alle dilatazioni (utilizzabile anche a -35 gradi) con protezione IP69K che assicura eleva l’immunità contro acqua (sino a 1.5 metri di profondità per 24 ore) e polvere anche in condizioni di alte pressioni ed alte temperature. Il rinforzo esterno, fatto mescolando l’elastomero termoplastico poliuretanico con il policarbonato, regge bene gli urti e, a tutelare il display, non manca la tecnologia Gorilla Glass 5

Sotto la corazza, è il caso di dirlo, opera un setting potente ma non energivoro, basato sull’octa core MediaTek Helio P23 (max 2.5 GHz, GPU ARM Mali G71 MP2) messo in tandem con 6 GB di RAM (LPDDR4x) e 128 GB di storage, per giunta espandibile via microSD di ulteriori 256 GB. Lato multimedia, al display da 5.7 pollici HD+ (a 18:9) con ampi angoli di visuale (IPS), fanno compagnia ben 4 fotocamere, da 16+13 megapixel sul retro (col supporto della messa a fuoco con rilevamento di fase e del focale a f/2.0), e da 16+8 megapixel sul davanti (con grandangolo a 88°), implementate con la tecnologia PureView della Carl Zeiss (che, di recente, ha ripreso a collaborare con Nokia).

Per gli amanti dell’avventura e delle esplorazioni, i sensori di bordo sono quanto di più indicato si possa immaginare (GPS, bussola, geomagnetismo, SOS, e giroscopio), e non manca una batteria che – con i suoi 5180 mAh – assicura 35 ore di chiamate e 680 ore di stand-by: tra le connettività, va segnalato il 4G con supporto della banda 20 (frequenza 800 MHz). Con le colorazioni mineral black o fire orange, ma gestito tramite Android Nougat 7.1, l’Aermoo M2 può essere già prenotato online, a 419.99 dollari

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Oukitel non è una sorpresa, essendo un'azienda che abitualmente si barcamena (con successo) tra power e rugged phone. Mi ha sorpreso, invece, il brand Aermoo che - consigliatomi da un lettore - ha realizzato un vero e proprio top gamma corazzato: nell'M2 che abbiamo visto poco prima, tutto è estremo, dalla resistenza alle prestazioni, senza trascurare nemmeno la prestigiosa collaborazione con Carl Zeiss per le otttiche delle fotocamere. Il prezzo, in questo caso, è alto ma, in verità, piuttosto meritato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!