Iscriviti

Sharp Acquos S3 Mini: mai la fascia medio alta è stata così elegante

Sharp, senza troppo clamore, anticipa la presentazione del suo top di gamma - prevista il per il 28 Marzo - annunciando i pre-ordini della relativa versione minore, in forma di Sharp Acquos S3 Mini che, quindi, permette di gustarne in anteprima il design.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 24 marzo 2018, alle ore 20:19

Mi piace
8
0
Sharp Acquos S3 Mini: mai la fascia medio alta è stata così elegante

Secondo quanto comunicato dal CEO dell’azienda, Luo Zhongsheng, il colosso nipponico Sharp Mobile presenterà il suo top gamma tra qualche giorno, il 28 Marzo, nel corso di un evento programmato in Vietnam nella splendida cornice di Saigon. Nel frattempo, come spesso si usa fare, ha anticipato le specifiche della relativa variante minore, in forma di Sharp Acquos S3 Mini.

Lo Sharp Acquos S3 Mini, realizzativamente, è costituito tramite due strati di vetro connessi l’un l’altro tramite un frame laterale in alluminio, in modo da proteggere la scocca in materiale plastico (142.7 x 73 x 7.8 mm, per 140 grammi) donandole variazioni cromatiche (oro, blu, nero) simil metalliche.

Come da tradizione di casa (Sharp ha inventato il formato senza cornici nel 2014 con lo Sharp Aquos Crystal del tutto privo di bordi su 3 lati), anche in questo caso gran parte del frontale è dedicato al display: in alto, è presente un piccolo oblò (come nell’Essential Phone di Andy Rubin) per ospitare la selfiecamera da 20 megapixel (con pixel grandi 2.0 micron e focale a f/2.0) abilitata al riconoscimento facciale, ma tutto il resto – sotto il vetro 2.5D, a parte lo scanner oblungo inferiore per le impronte digitali – spetta al monitor, un LCD IPS da 5.5 pollici con risoluzione FullHD+ (1080 x 2040 pixel, grazie alla tecnologia proprietaria IGZO), aspect ratio a 18:9, ed eccellente luminosità (550 nits) per un uso outdoor. 

Sul retro dello Sharp Acquos S3 Mini, deputata a registrare video a 1080p@30fps e scattare foto anche in HDR, troviamo una monocamera da 16 megapixel, con focale a f/2,0, messa a fuoco con rilevamento di fase, e Flash LED. Secondo quanto trapelato, ambedue le fotocamere dovrebbero fregiarsi del contributo dell’intelligenza artificiale nel migliorare la qualità della resa fotografica. Manca la Radio ed il jack da 3.5 mm – ovviato da una microUSB 2.0 Type C che si occupa anche di caricare la batteria da 3020 mAh – ma v’è il microfono con cancellazione del rumore. 

Le memorie dello Sharp Acquos S3 Mini sono, rispettivamente, da 6 e 64 GB (espandibile a 128) per RAM (LPDDR4x) e storage, mentre il processore è un octa core Qualcomm, lo Snapdragon 630 (clock massimo 2.2 GHz), abbinato ad una scheda grafica Adreno 508. Le connettività dello Sharp Acquos S3 Mini contemplano il Dual SIM ibrido, il Bluetooth 4.2 (A2DP, LE), il Wi-Fi ac, il 4G/LTE (con VoLTE), ed il GPS (con Glonass, A-GPS). Il sistema operativo previsto è Android Nougat 7.1 con interfaccia proprietaria Smile Ux. Per la distribuzione, Sharp ha aperto i pre-ordini del suo nuovo terminale nell’e-commerce di jd.com con un prezzo di 1.599 yuan, pari a circa 215,64 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sull'innovazione stilistica, quando si parla di Sharp, v'è da fidarsi: nel 2014, con ben 4 anni di anticipo sulla gran parte dei big attuali, tale gruppo hardware ha rivoluzionato il design della telefonia mobile seguito, qualche anno dopo, da Xiaomi col primo Mi Mix. Lo Sharp Acquos S3 Mini prova a guadagnare qualche mm in più per il display ricorrendo all'escamotage dell'oblò superiore, e l'idea non sembra affatto male, decisamente meno impattante rispetto al notch. Ottimo il display, merito dell'esperienza aziendale nelle TV proprietarie, ma il prodotto sconta l'uscita con un sistema operativo ormai vecchio, e l'assenza di una doppia fotocamera posteriore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!