Iscriviti

Samsung: mostrato al CES il pieghevole Galaxy X. Trapela la scheda tecnica del Galaxy S9

Samsung, presente al CES con diverse novità, in ambito informatico e domotico, ha attirato l'attenzione - nella giornata conclusiva di Las Vegas - con svariate indiscrezioni, semi-ufficiali, relative al pieghevole Galaxy X, ed al venturo top gamma Galaxy 9.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 12 gennaio 2018, alle ore 12:52

Mi piace
11
0
Samsung: mostrato al CES il pieghevole Galaxy X. Trapela la scheda tecnica del Galaxy S9
Pubblicità

LG e Samsung sono solite rincorrersi nel mercato, ambendo al primato telefonico sia in patria che nel resto del mondo, ma – a quanto pare – sembrano farlo anche a suon di rumors. Se nei giorni scorsi, infatti, sono emerse le indiscrezioni relative al nuovo LG G7 che potrebbe venir annunciato dopo il WMC 2018, è pur vero che su Samsung sono circolati, nelle scorse ore, rumors relativi sia al suo smartphone pieghevole, il Galaxy X, che le specifiche quasi ufficiali del nuovo top gamma Galaxy S9.

Ecco il Galaxy X mostrato in segreto al CES 2018

Per quanto riguarda il Galaxy X, lo smartphone pieghevole da anni vagheggiato dagli addetti del settore hi-tech e di recente apparso sotto forma di brevetto (datato Giugno 2017) nel database della World Intellectual Property Organization (WIPO), sembra che ci siamo. Il portale “The Investor”, infatti, ha rivelato che, al CES 2018, nel corso di un incontro riservato con gli investitori, Samsung ha mostrato la versione quasi definitiva (già ad oggi resiste a 20 milioni di cadute) di tale device.

In particolare, si tratterebbe di uno smartphone “clamshell” che, “srotolato”, avrebbe un display OLED da 7.3 pollici, in grado di piegarsi. In merito a quest’ultimo aspetto, sarebbero stati esibiti due prototipi, di cui uno in grado di piegarsi verso l’interno (infold), più semplice a realizzarsi, e in predicato di arrivare prima sul mercato, con una produzione che inizierebbe già a fine 2018, ed una versione più complessa, in virtù della maggiore piegatura richiesta, con capacità di flettersi verso l’esterno (outfold), destinato ad essere perfezionato per giungere sul mercato più avanti: in ambedue i casi, nella parte alta del telefono dovrebbe celarsi uno speaker, mentre in quella bassa potrebbe essere alloggiata la batteria

Scheda tecnica semi-ufficiale del Galaxy S9 standard

Un’altra importantissima spifferata samsunghiana riguarda, però, il venturo Galaxy S9, di cui sarebbe apparso – sull’aggregatore di notizie Reddit – una foto relativa alla confezione di vendita. Lo splendido cartonato scuro attribuito al nuovo top gamma standard della Samsung enuncerebbe diverse specifiche, trascurando – però – quella relativa ai processori, (in compenso, le memorie dovrebbero essere, rispettivamente, da 4 (6 nel Plus) e 64 GB per RAM e storage) ed alla collocazione dello scanner per le impronte: a parte tali lacune, il Galaxy S9 standard dovrebbe avere una scocca IP68 dominata da un Infinity Display di tipo SuperAMOLED con 5.8 pollici di diagonale (5.6” tenuto conto degli angoli curvi), in risoluzione QHD+.

In alto, per quel che concerne il frontale, è previsto l’insediamento dello scanner dell’iride, e di una selfiecamera da 8 megapixel con autofocus: sul retro, invece, la fotocamera principale da 12 megapixel abbinerebbe il Super Speed (forse relativo alla messa a fuoco) al Dual Pixel, e non mancherebbe né la capacità di girare video con stabilizzazione ottica, né la possibilità di realizzare degli splendidi Super Slow Motion (1000 fps) del tipo che, al momento, solo Sony è riuscita a integrare nei suoi top gamma.

Sempre in ambito fotografico, la scatola di vendita del Galaxy S9 standard accenna al fatto che il modulo fotografico posteriore avrà la stessa apertura variabile del clamshell W2018, ovvero da f/1.5 (persino più bassa del f/1.6 vista sull’LG V30) a f/2.4 (addirittura da f/1.4, ma solo nel modulo principale della postcamera prevista sull’S9 Plus). Non mancano, infine, indicazioni circa la presenza della ricarica wireless, e dell’audio curato dalla neo acquisita AKG, sia per quel che concerne gli altoparlanti stereo, che le cuffie comprese nel bundle di lancio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Samsung è incredibile: pur avendo bistrattato il CES preferendogli il MWC 2018 per presentare il suo nuovo Galaxy S9, è riuscita a rubare la scena a tutti gli altri, più prodighi di novità in questa kermesse, con delle indiscrezioni che, volenti o nolenti, svelano non poco di quel che saranno i nuovi top gamma Galaxy S9, e gli smartphone pieghevoli della futura serie Galaxy X. In ambedue i casi, quanto emeso nelle scorse ore, va detto, conferma non poco il senso delle indiscrezioni che, sino ad oggi, si erano accumulate in merito.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!