Iscriviti

Oukitel K8, ancora molto autonomo, seppur con più stile

Oukitel, nota hardware house cinese esperta di battery phone, prosegue imperterrita nel popolare il suo già ampio listino e, questa volta, annuncia l'Oukitel K8 che, al prezzo d'una batteria leggermente più piccola, guadagna davvero molto in stile.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 5 luglio 2018, alle ore 14:15

Mi piace
11
0
Oukitel K8, ancora molto autonomo, seppur con più stile

Oukitel, leader dei battery phone cinesi, in un periodo particolarmente gravido di presentazioni, dopo il varo dell’Oukitel K7 quale settimana fa, e dell’Oukitel K6 appena 7 mesi fa, ha annunciato un nuovo smartphone iper-autonomo, l’Oukitel K8, più elegante e maneggevole rispetto ai predecessori.

Oukitel K8 – sul retro ove alloggia uno scanner per le impronte digitali e, sempre nel semaforo verticale centrale, il Flash dual LED e due fotocamere da 13 e 2 megapixel (focale a f/2.0 e video a 1080p@30fps) – ha una scocca con 3 strati di policarbonato, modificati per esibire un effetto metallico, e sottoposti ad un trattamento anti impronta.

Il frontale, invece, ottimizza le cornici laterali, ma non le lunette verticali con quella superiore che, almeno, evita il notch ed ospita (sotto un vetro 2.5D) una selfiecamera da 5 megapixel (f/2.8) con Face Unlock bidimensionale. Sempre nel frontale, il display IPS da 6 pollici – ottimizzato con un trattamento oleofobico – raggiunge la risoluzione FullHD+ (1080 x 2160 pixel, 403 PPI) e si esplica nell’aspect ratio panoramico a 18:9.

La potenza logica del presente Oukitel K8, reso fluido dal ricorso a 4 GB di RAM (LPDDR3), è predisposta col ricorso all’octa core (max 1.5 GHz) MediaTek MT6750T ed alla GPU ARM Mali-T860 MP2: lo storage, espandibile (di 256 GB), di base vanta 64 GB di capienza.

In ambito autonomia, il contributo del sistema operativo Android Oreo e della batteria – ricaricabile via microUSB 2.0 e qui da 5.000 mAh (appunto per garantire un device più esile) – dovrebbe consentire, comunque, di superare agevolmente la giornata di lavoro (400 ore di stand-by, 27 ore di conversazione), anche badando all’ampio novero multimediale (Radio FM erogata tramite il jack da 3.5 mm) ed al discreto set di connettività (Dual SIM, Wi-Fi n con dual band/hotspot/direct, Bluetooth 4.2 con A2DP, 4G/LTE cat. 6 con supporto alla banda 20, GPS con A-GPS/Glonass).

La commercializzazione dell’Oukitel K8, il cui prezzo di vendita è ancora ignoto, dovrebbe avvenire per fine Luglio, come spesso accade in questi casi, a partire dal mercato cinese (ma anche altrove, via importazione, attestato il già enunciato supporto alla frequenza da 800 MHz).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Oukitel sforna continuamente battery phone caratterizzati dall'ottimo prezzo e, molto spesso, anche da una notevole resistenza strutturale (e, quindi. durabilità): il presente Oukitel K8 si avvicina ad un design più curato e meno rozzo in virtù di una batteria che, più piccola rispetto al predecessore, non impatta più di tanto sulla comunque ragguardevole autonomia operativa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!