Iscriviti

Oukitel C19: smartphone da "battaglia", autonomo e iper low cost

Nota per i suoi battery phone, Oukitel non si è smentita nell'annunciare l'Oukitel C19 che, tra le varie caratteristiche, vanta una doppia fotocamera, un ampio display, un design giovanile ma, soprattutto, un prezzo praticamente imbattibile.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 3 luglio 2020, alle ore 19:13

Mi piace
8
0
Oukitel C19: smartphone da "battaglia", autonomo e iper low cost

Dopo aver disseminato indizi sulla sua scheda tecnica nel corso delle passate settimane, il brand cinese Oukitel ha ufficialmente presentato il nuovo Oukitel C19 che, oltre a far onore alla categoria dei battery phone, è anche un entry level piuttosto estroso per la fascia d’appartenenza. 

Out-of-the-box con Android 10 in Go Edition, il nuovo Oukitel C19 (166 x 78 x 8.7 mm) è cadenzato sia in colorazioni più tradizionali (come il viola, il nero, ed il verde), che in una a gradiente (un cangiante e vivace blu): adatto alla fruizione multimediale, reca in alto – in un notch a goccia – una selfiecamera da 5 megapixel, con Face Unlock, consentendo di sfruttare la restante superficie per innestare 6.49 pollici di luminoso (400 nits) display ben leggibile all’aperto (in-cell, con pochi riflessi) risoluto in HD+ secondo un aspetto panoramico a 19.5:9.

Sulla coverback, incontaminata dalla presenza di uno scanner per le impronte digitali, assente, figura un centralissimo bumper rotondo, soluzione già apparsa negli smartphone economici (es. Doogee X95) quale escamotage per raggruppare una multicamera ed il suo Flash LED.

Nella fattispecie dell’Oukitel C19, i sensori della postcamera sono da 13 (Sony IMX214, principale, riconoscimento delle scene a base AI) + 2 (profondità) + 2 (macro, per ingrandimenti). L’interno del device ospita una cospicua riserva d’energia, grazie alla batteria da 4.000 mAh, caricabile (a 10W) via microUSB Type-C, onde assicurare un paio di giorni di piena attività al comparto logico: quest’ultimo è un consolidato chip del 2016 realizzato a 28 nanometri, in veste di quadcore (1.35 GHz) MediaTek MT6737, abbinato a una GPU Mali-720 MP2, idonea a supportare flussi video a 1080p@30fps. 

Sostenuto nelle attività di geolocalizzazione dal GPS e dai sensori barometro e giroscopio, Oukitel C19 gestisce il Dual SIM ibrido (due nanoSIM o una nanoSIM e una schedina SD per espandere lo storage di altri 256 GB) con 4G (banda 20 supportata): non manca il Wi-Fi n a doppia banda, il jack da 3.5 mm, ed il Bluetooth 4.2. Destinato a essere prezzato a 79.99 dollari (circa 72 euro), Oukitel C19 beneficerà al suo esordio in commercio, il prossimo 13 Luglio, di un listino promozionato a 59.99 dollari (pressappoco 54 euro).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Certo che economico l'Oukitel C19 lo è per davvero: 60 euro son effettivamente una spesa irrisoria considerando che, per tale cifra, si ha uno smartphone con Android 10, due fotocamere sul posteriore, un'ottima autonomia, un display bello ampio, ed un design molto piacevole. Sarà anche un "muletto", ma l'Oukitel C19 è realizzato proprio bene.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!