Iscriviti

Oppo A73s: il Realme 1 in versione global con tanta intelligenza artificiale e novità per la Color OS 5.1

Oppo Realme 1 diventa global grazie al neo arrivato Oppo A73s che, mantenendo uguali design e specifiche, focalizza l'attenzione sulle feature avanzate dell'interfaccia Color OS 5.1 (in stile iOS) e sulle svariate applicazioni dell'intelligenza artificiale.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 21 giugno 2018, alle ore 18:43

Mi piace
11
0
Oppo A73s: il Realme 1 in versione global con tanta intelligenza artificiale e novità per la Color OS 5.1

Praticamente nelle stesse ore in cui, a Parigi veniva presentato il suo top gamma Oppo Find X, BBK Electronics – a causa di un errore nell’aggiornamento del proprio sito ufficiale – lasciava emergere anche la scheda tecnica, poi prontamente rimossa, dello smartphone che – in forma di Oppo A73s – si presenta come la versione globale dell’Oppo Realme 1

L’Oppo A73s ha lo stesso design, con un frontale che – entro cornici sottilissime tanto ai lati (1.98 mm) quanto in verticale – ospita il maxi display LCD da 6 pollici, con aspect ratio a 18:9 e risoluzione FullHD+ (2.160 x 1.080 pixel), cui viene destinato l’84.8 % della superficie totale: nonostante questo particolare, l’ingombro del dispositivo non è esagerato, e l’utilizzo anche con una sola mano è ancora agevole e possibile. 

La selfiecamera dell’Oppo A73s arriva a 8 megapixel (f/2.2) e – grazie alla feature “Beauty Technology 2.0” in grado di riconoscere 296 punti facciali  – identificato il genere della persona, ne ottimizza l’autoscatto di modo che i maschi sembrino più mascolini e le donne dotate di un maggior charme. Non manca il Face Unlock, basato sull’analisi di 128 punti tratti del viso, applicato anche al blocco/sblocco delle app, ed alla protezione della propria area privata (safe box).

Sul retro, invece, a far coppia col Flash LED dual tone, è ubicata la fotocamera principale da 13 megapixel (f/2.2) che, grazie all’intelligenza artificiale, ottiene l’effetto ritratto (l’algoritmo proprietario in tandem con la modalità “Vivid” rende lo sfondo più sfocato, il viso più nitido, ed i vestiti più vividi) e foto sempre ottimali tramite il riconoscimento di 120 scene (con conseguente auto-impostazione dei miglior valori per contrasto, luci, ombre, esposizione, dominante, colore, tonalità, etc). I video, sempre in tema di multimedia, vengono registrati a 1080p@30fps mentre, nella rinnovata app galleria, l’AI categorizza le foto per “momenti”, scenari, persone, e suggerisce quali foto eliminare (in quanto doppioni o malriuscite) onde riguadagnare spazio.

Al centro dell’Oppo A73s, oltre ad una buona dotazione di memorie (4 GB di RAM e 64 GB espandibili di storage), troviamo un processore a 12 nanometri, l’octa core (2 GHz massimi) Helio P60, realizzato da MediaTek e “sposato” con una scheda grafica Mali G72 MP3: la presenza di due AI processing unit (APU) fornisce tutta l’intelligenza artificiale necessaria al comparto fotografico poc’anzi citato e, in più, migliora anche l’autonomia del telefono, affidata ad una batteria da 3.410 mAh. Normalmente, con un uso medio, l’azienda dichiara 15 ore di operatività continua ma, grazie alla gestione smart delle esigenze energetiche (ritardo nell’avvio di alcuni servizi, chiusura delle app non attive), ed all’apprendimento progressivo (machine learning) degli schemi d’uso abituali, è possibile sfiorare l’intera giornata. 

Attestata la presenza del Dual SIM, del Wi-Fi n dual band, del Bluetooth 4.2, del 4G, del GPS, l’Oppo A73s impreziosisce la sua versione di Android Oreo 8.1 dell’interfaccia Color OS giunta all’edizione 5.1 con tante novità interessanti: tra queste, annoveriamo un design rivisitato, gesture per usare le app a schermo intero, una modalità multi-tasking orizzontale basata sulle applicazioni in pop-up, un “assistive ball” che mette a portata di mano il blocco del device, l’editor di immagini, il registratore di attività, il ritorno alla schermata home, ed altre operazioni utili.

La commercializzazione dell’Oppo A73s, a partire dal mercato taiwanese, è prevista per fine mese, ad un prezzo di pressappoco 260 euro per ambedue le colorazioni previste (Special Diamond Black con riflessi cangianti grazie alla texture diamantata, o Solar Red).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - L'estetica del device è identica rispetto al modello di riferimento per il mercato locale ma, in compenso, nel varare il "global" Oppo A73s, BBK Electronics ha avuto la buon'idea di fornire maggiori dettagli su particolari in precedenza passati quasi inosservati. Il riferimento va alla nuova versione dell'interfaccia Color OS, e al massiccio impiego, sia hardware che software, dell'intelligenza artificiale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!