Iscriviti

Nokia: valanga di novità con nuovi smartphone, vintage phone e auricolari tws

Il colosso della tecnologia finnica Nokia, tramite la licenziataria HMD Global, ha annunciato un nuovo assortimento di prodotti hardware (tra cui rugged phone, smartphone basici, vintage phone, inediti auricolari) ed anche interessanti partnership.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 27 luglio 2021, alle ore 09:48

Mi piace
6
0
Nokia: valanga di novità con nuovi smartphone, vintage phone e auricolari tws

Nel corso di un evento mediatico organizzato dalla finlandese HMD Global sono stati presentati diversi prodotti a marchio Nokia, tra cui il rugged phone Nokia XR20, il Nokia C30 a guidare la serie C, il vintagissimo Nokia 6310, e alcuni prodotti audio della linea Lifestyle.

Nokia XR20, concepito come l’erede spirituale del Nokia 3310 degli anni 2000, gode delle certificazioni IP68 e MIL-STD 810H, sì da risultare – a beneficio di aziende e privati – resistente a cadute da 1.8 metri, a impieghi sotto alte temperature, o a giacenze in acqua per un’ora. Il tutto senza rinunciare all’eleganza tipica dello stile nordico qui resa anche con le colorazioni Granite e Ultra Blue. Frontalmente, il Nokia XR20 (171,64 x 81,5 x 10,64, per 248 grammi) mette un vetro Gorilla Glass Victus a tutela del display, un pannello LCD IPS da 6.67 pollici, risoluto in FullHD+ secondo un aspect ratio a 20:9, dotato di 550 nits massimi di luminosità per un’ottima leggibilità sotto la luce del sole, con un foro centrale per la selfiecamera, con fuoco fisso, predisposta al face unlock, da 8 megapixel.

Sul lato, nel pulsante d’accensione, è celato lo scanner per le impronte digitali ed è presente anche un pulsante che, solitamente dedicato ad Assistant, è anche personalizzabile per le mansioni di push-to-talk (in stile walkie-talkie).

Al centro sulla coverback, un oblò rinforzato, di forma quadrangolare e leggermente sporgente lungo i bordi, offre tutela al comparto fotografico, formato da due Flash in basso (uno dual tone) e, nella riga in alto, da due sensori fotografici con lenti Zeiss, da 48 (autofocus, principale) e 13 (ultragrandangolo, fuoco fisso). Grande attenzione è stata destinata anche al completamento multimediale in sede di sound, con una coppia di speaker stereo predisposta per la tecnologia proprietaria immersiva dell’OZO audio (desunto da un progetto del 2015).

A motorizzare questo resistentissimo telefono, per altro garantito anche da 3 anni di garanzia e da una sostituzione gratuita del display, opera il processore octacore (2.0 GHz) Qualcomm Snapdragon 480, con GPU Adreno 619 e modem per il 5G standalone e non, mentre le memorie, RAM e storage espandibile, si combinano negli assetti da 4+64 (su Amazon, in pre-ordine a Ultra 499.99 reuro) e 6+128 GB.

Dotato anche di mini-jack da 3.5 mm per le cuffiette cablate, il Nokia XR20, animato da Android 11 (con 4 anni di security update e 3 di major update) si avvale anche delle connessioni Dual SIM con anche il 4G, GPS (assistito, Glonass, Galileo), NFC, Bluetooth 5.1, Wi-Fi dual band ac con predisposizione ax/6, e microUSB 3.0 Type-C (impiegabile pure per il trasferimento dati a 5 Gbit/s massimali). Quest’ultima carica rapidamente, a 18W, la batteria che, dimensionata a 5. 4.630 mAh, gode anche della ricarica rapida wireless, a 15W.

Il Nokia C30 pone sul retro della sua scocca, in policarbonato, un oblò centrale rotondo, per la dual camera verticale da 13 (principale, autofocus) + 2 (profondità, fuoco fisso) megapixel, affiancandola sulla sinistra con un Flash LED e, poco sotto, con un circolare scanner per le impronte digitali. Davanti, è presente un enorme display LCD da 6.82 pollici, risoluto in HD+, con il 70% di copertura sulla scala colore NTSC e 400 nits di luminosità (anche in questo caso, un valore tipico): la selfiecamera, da 5 megapixel, con fuoco fisso e face unlock, è posta in un notch a V. Niente “stereo”, dacché l’audio qui punta su uno speaker mono ma, in compenso c’è il jack da 3.5 mm.

Un processore octacore da 1.6 GHz di clock frequency massima opera di concerto, quanto a RAM e storage espandibile, con 2+32 o 3+64 GB, rendendo necessario usare la Go Edition di Android 11. Sul versante delle connettività manca l’NFC, ma tutto il resto, presente, prevede la doppia SIM con 4G, il GPS assistito, un Bluetooth 4.2, il Wi-Fi n e la microUSB per caricare, a 10W, la batteria mastodonticamente dimensionata a 6.000 mAh.

Il vintaggissimo Nokia 6310 (135,5 x 56,0 x 14,1 mm), vivacemente colorato nelle nuance Dark Green, Black, Yellow, presenta frontalmente un display QVGA da 2.8 pollici in grado di aiutare l’utente nell’uso dell’interfaccia grazie a testi ingranditi e menu zoomabili, con un sistema di lettura audio dei messaggi a schermo. Sotto, campeggiano i classici pulsantoni fisici per digitare testi e numeri: dietro, sulla scocca posteriore removibile, sì da poter sostituire la batteria da 1.150 mAh, opera la postcamera mono da 0.3 megapixel, il cui Flash LED ha l’intensità per fungere da torcia. Anche in questo caso, l’audio è mono.

Ad animare questo feature phone smart, lato hardware, è il processore 6531F della Unisoc (ex Spreadtrum), affiancato da 8 MB di RAM e da 16 MB di storage espandibile via microSD mentre, sul versante software, alberga un firmware proprietario (S30+) che, però, non si nega l’integrazione dello storico videogame Snake. Chiudono le connettività, tra cui una SIM per il GSM, il Bluetooth 5.0, il Wi-Fi n, il GPS assistito, un jackino da 3.5 mm, e una microUSB.

Dopo aver annunciato una collaborazione con il virtual privat network ExpressVPN (30 giorni di uso gratuito sui telefoni visti e in genere sui nuovi smartphone), e con Spotify (per la fruizione di 2.6 milioni di podcast e di 70 milioni di pezzi musicali), per l’occasione Nokia-HMD ha suddiviso la serie degli accessori Lifestyle in 4 linee, tra cui anche Go (per prodotti che contengono al massimo i prezzi nell’offrire la massima qualità) e Micro (per gli amanti della compattezza), Comfort (pe chi non tollera compromessi sulla comodità), al cui interno sono stati presentati dei prodotti.

Nella linea Clarity (le più recenti tecnologie applicate ad auricolari premium) arrivano gli auricolari Nokia Clarity Earbuds Pro, con calzata ergonomica e design che si abbina al telefono XR20: di base hanno driver da 10 mm e due microfoni, che rendono possibile l’ANC in fase di ascolto e l’ENC (riduzione del rumore, via Qualcomm cVc) per ottenere telefonate cristalline. Per competere con i Razor Gaming TWS è presente una modalità a bassa latenza, da 60 ms, per video e gaming: l’autonomia, grazie ai bassi consumi energetici, arriva a 27 ore complessive di riproduzione.

Passando alla linea Comfort (pe chi non tollera compromessi sulla comodità), arrivano i Nokia Comfort Earbuds, auricolari tws privi della stanghetta presente nell’altro modello, impermeabili IPX5 contro sudore e schizzi d’acqua, di tipo in-ear, con supporto al Bluetooth 5.2 (auto-switch tra master e slave quando vengono usati uno per volta) e ai comandi touch sugli “scudi” esterni. L’autonomia, in questo caso, sale a 29 ore complessive di playing.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Notevole la mole di prodotti annunciati da Nokia: si pensava a un solo telefono rugged (per altro davvero notevole come resistenza) e, invece, l'occasione è stata sfruttata bene per completare l'intero assortimento senza lasciare nulla al caso, toccando anche partnership (cui presumibilmente se ne aggiungeranno altre) e riorganizzando il comparto Lifestyle.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!