Iscriviti

Nokia 9 PureView: ufficiale il primo smartphone al mondo con 5 fotocamere posteriori

Esordio col botto dalle anteprime al MWC 2019 visto che, dopo il Mate X pieghevole di Huawei, la telefonia mobile è stata di nuovo protonista della giornata col Nokia 9 PureView, il primo smartphone al mondo con 5 fotocamere posteriori.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 24 febbraio 2019, alle ore 19:04

Mi piace
7
0
Nokia 9 PureView: ufficiale il primo smartphone al mondo con 5 fotocamere posteriori

Al MWC 2019 di Barcellona, HMD Global ha deciso di sorprendere, in fatto di innovazione, presentando il primo smartphone, noto come Nokia 9 PureView, dotato di ben 5 fotocamere posteriori (con ottiche Zeiss) in grado – per giunta – di lavorare all’unisono a favore della resa finale. 

Il Nokia 9 PureView ha una scocca IP67 (155 x 75 x 8 mm, per 172 grammi) realizzata in alluminio serie 6.000, con precisa lavorazione a diamante, e due placche, rispettivamente anteriore e posteriore, in vetro Gorilla Glass 5. Il frontale, senza notch e con classico design a lunette verticali, è dominato da un ampio display panoramico (18:9) da 5.99 pollici con risoluzione 2K (1440 x 2880 pixel, 538 PPI, con HDR 10) e tecnologia pOLED (inclusiva della Always On mode), sotto il quale è presente lo scanner per le impronte digitali

La selfiecamera arriva a 5 megapixel e non ha il Face Unlock mentre, sul retro, mai visto prima in uno smartphone, c’è un reparto fotografico con ben 7 fori, adibiti alla pentacamera equipaggiata con un Flash LED dual tone ed un sistema per la messa a fuoco via laser.

In particolare, dei 5 presenti, 2 sensori sono a colori (da 12 megapixel, f/1.8, con autofocus) e 3 in bianco e nero (sempre f/.18 e con autofocus, ma con pixel grandi 1,25 micron). Mentre i video (da 2160p/1080p@30fps) possono avvalersi anche della modalità time lapse estendibile fino a 10 secondi, le foto vengono acquisite da tutte le fotocamere in contemporanea, per un totale di 60 megapixel, poi ridotti a 12 in HDR, in modo da ottenere foto del 10% più luminose di un 12 megapixel standard ma, in più, con un’impressionante gamma dinamica, e la possibilità di variare la profondità anche ex post (grazie al depth editor di Google Foto), e – in modo manuale (a suon di step da 1/3) – l’esposizione della foto finale dell’istantantanea (salvabile anche in formato grezzo RAW DNG, con elaborazione in locale grazie all’app integrata Adobe Lightroom).

La capacità di elaborazione del Nokia 9 PureView è affidata al processore Qualcomm Snapdragon 845 (GPU Adreno 630) ed a un chip dedicato al processamento delle immagini, con 6 GB di RAM (LPDDR4X) messi a disposizione del multi-tasking, ed uno storage (UFS 2.1) pari a 128 GB. Le connettività del device fanno a meno del jack da 3.5 mm (sebbene, in confezione, vi siano sia delle cuffie Type-C che un adattatore per chi volesse usare le cuffiette tradizionali), ma includono il Wi-Fi ac dual band con antenne MIMO, il Bluetooth 5,0 il GPS (A-GPS, BeiDou, Glonass), il 4G, il modulo NFC per i pagamenti contactless, e quello ANT+ per supportare ad es. le fasce cardiache quando ci si allena. Ottimo l’audio nelle telefonate, grazie ai 3 microfoni presenti, la batteria del Nokia 9 PureView ammonta a 3.320 mAh, e beneficia sia della ricarica rapida (18W, grazie al Quick Charge 3.0), che di quella senza fili (a 10W per il Qi ed a 5W per il PMA). 

Concepito nella colorazione Midnight Blue, il Nokia 9 PureView sarà ouf-of-the-box con la versione Android One di Android Pie 9.0 (3 anni di aggiornamenti di sicurezza, e due di major update, con esperienza stock) ad un prezzo di 649 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo dire che anche il Nokia 9 PureView mi ha stupito molto: personalmente, credo che lo preferirei al Mate X pieghevole di Huawei, essendo un device più tradizionale, per quanto innovativo vista la pentacamera Zeiss posteriore. Amando le fotografie scattate con lo smartphone, decisamente mi troverei coinvolto in un bel derby col Mate 20 Pro di Huawei: peccato, però, per la grave assenza del jack da 3.5 mm, e per il processore (dell'anno scorso).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!