Iscriviti

Lenovo Z5 Pro, ufficiale con display AMOLED sul 95% del frontale grazie allo slider manuale

Lenovo, nell'inaugueare il tecnologico Novembre 2018, ha inserito nei suoi device proprietari un medio gamma con selfiecamera a scomparsa, tramite uno slider a scorrimento manuale: ecco il nuovo Lenovo Z5 Pro, con display AMOLED sul 95% del frontale.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 1 novembre 2018, alle ore 13:00

Mi piace
7
0
Lenovo Z5 Pro, ufficiale con display AMOLED sul 95% del frontale grazie allo slider manuale

L’ultimo (a meno di colpi di coda dell’ultimo momento) smartphone innovativo atteso per questo 2018 è ufficialmente arrivato e Lenovo, abbandonando una volta tanto il suo prestigioso brand Motorola, ha deciso di includerlo nel novero dei suoi device proprietari: si tratta del medio gamma Lenovo Z5 Pro, con selfiecamera a scomparsa, in arrivo dall’11 Novembre.

Il Lenovo Z5 Pro ha una scocca (155.12 x 73.04 x 9.3 mm, 210 grammi) nera con un frontale praticamente tutto schermo (quanto, meno, a detta dell’azienda, per il 95%), grazie a cornici risicate all’inverosimile, ma non simmetriche: nello specifico, su tre lati (nord, est ed ovest), il margine è di appena 2.07 mm, mentre – in basso – la lunetta inferiore si attesta su 4.98 mm. Come anticipato dalla stessa azienda nei giorni scorsi, il risultato è stato ottenuto con uno slider a scorrimento manuale che, rispetto a quello dell’Honor Magic 2 e dello Xiaomi Mi Mix 3, è collaudato per 300 mila volte, e basato su una guida a 6 posizioni con doppie viti

Completamente spalancato lo slider, appare la capsula auricolare – centrale – in mezzo ai due sensori della doppia selfiecamera, da 16 (f/2.2) + 8 megapixel, capace anche di ottemperare al Face Unlock al buio grazie al sensore a infrarossi. Sotto, fa bella mostra di sé l’ampio display Samsung AMOLED, da 6.39 pollici, con aspect ratio a 19,5:9 e risoluzione FullD+, supportato dal formato video HDR10, sensibile alla pressione (4D-U touch), e con scanner di impronte in-screen di tipo fotoelettrico (in quanto tale discretamente veloce – 0.2 secondi – e molto preciso – 99,92% – nello sblocco del telefono).

Il retro del Lenovo Z5 Pro ospita, centralmente, una doppia fotocamera, da 16 (Sony IMX576, f/1.8) + 24 (Sony IMX519, f/1.8) megapixel, concepita per migliorare gli scatti notturni col Flash LED o (onde non avere il fastidioso alone di quest’ultimo) grazie al pixel bining (4 pixel combinati in uno) e alla funzione AI Super night, mentre i filmati possono beneficiare della feature AI video.

Da medio gamma di fascia alta è l’insieme delle componenti poste sulla scheda madre, con un processore a otto core (2.2 GHz) Qualcomm Snapdragon 710 e una scheda grafica Adreno 616: lo storage, da 64 (1998 yuan, o 253 euro) o 128 GB (2.298 yusn, o 290 euro), può essere espanso con una microSD, rinunciando alla seconda SIM, mentre la RAM è sempre da 6 GB.

L’uso in mobilità del Lenovo Z5 Pro è garantito dal 4G/LTE che, in tema di connessioni, fa compagnia al Wi-Fi ac dual band, ed al Bluetooth 5.0: presente il GPS (Glonass), si può contare sul modulo NFC per i pagamenti contactless, e sulla microUSB Type-C per ricaricare la batteria, da 3.350 mAh (anche rapidamente, a 9V / 2A). Il sistema operativo, infine, è Android Oreo 8.1, con l’interfaccia proprietaria elevata alla versione ZUI 10

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Lo slider del Lenovo Z5 Pro è armonico, con la capsula auricolare inserita tra due fotocamere e le cornici simmetriche su 3 dei 4 lati, e resistente, grazie alla sua struttura. Il display AMOLED fornito da Samsung, e la doppia fotocamera posteriore Sony, sembrano una scelta eccellente in fatto di multimedialità (presente anche l'HDR 10 e varie ottimizzazioni fotografiche): la tecnologia dello scanner in-display sembra aver fatto progressi, vista l'elevata precisione decantata, mentre la batteria non stupisce per capienza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!