Iscriviti

Jelly, il più piccolo smartphone al mondo con Android Nougat e 4G

Unihertz, giovane start-up tecnologica, ha annunciato la prossima commercializzazione di Jelly, il più piccolo smartphone al mondo ad avere anche Android Nougat, e la connettività ultraveloce 4G.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 4 maggio 2017, alle ore 10:00

Mi piace
15
1
Jelly, il più piccolo smartphone al mondo con Android Nougat e 4G

A guardare i big della telefonia mobile, sembra che sia in corso una gara al device col display più grande e curvo: belli a vedersi, certo, ma anche scomodi da portare in giro. Unihertz, piccola start-up, ha avviato il crowfounding per produrre, Jelly, quello che può tranquillamente esser definito come il più piccolo smartphone al mondo con Android Nougat ed il 4G

Jelly ha una silhouette a “saponetta”, con dimensioni particolarmente compatte (92.3 x 43 x 13.3 mm): in virtù di questa sua peculiarità, risulta comodo da tenere nel taschino dei pantaloni, nella pochette, o nella fascia da braccio durante le attività di fitness. 

Al suo interno, troviamo un processore a 4 core, cloccato a 1.1 GHz, che si abbina ad 1 o 2 GB di RAM a seconda che si scelga il modello base, o quello “Pro”: anche lo storage varia di conseguenza, con 8 GB nel primo caso, e 16 nel secondo. Da notare che lo spazio locale può essere espanso, sino a 256 GB ulteriori (secondo fonti ufficiali), grazie ad un apposito alloggiamento microSD (rimuovendo la back cover).

Il display è davvero piccolo, con una diagonale di 2.45 pollici, ed una risoluzione di 240 x 432 pixel: in compenso, è realizzato con la tecnologia TFT, che gli garantisce buoni angoli di visuale, colori vividi, ed una densità di pixel pari a 201 PPI. La fotocamera anteriore arriva a 2 megapixel, mentre quella posteriore – con Flash LED – si spinge sino agli 8 megapixel

Nonostante le dimensioni, le connettività principali vi sono tutte, e annoverano un Dual SIM puro (nanoSIM), il Bluetooth 4.0, il Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, ed il 4G (con banda 20 supportata). Presente il localizzatore GPS, la batteria raggiunge la capienza di 950 mAh: con una carica sola, quest’ultima raggiunge un’autonomia di 3 giorni in uso medio, e di 7 giorni in stand-by. Quanto al sistema operativo scelto, la scelta è ricaduta – appunto – su Android Nougat 7.0.

Jelly, lo smartphone Android Nougat più piccolo al mondo (diretto rivale del Vphone S8, e del Posh Mobile), è stato previsto nelle colorazioni pearl white, space black, e sky blue: al momento, è possibile acquistarlo su Kickstarter, ad un prezzo di circa 63 euro circa per il modello base, e di 87 euro per quello “Pro”. Spedizioni? Ormai certe (obiettivo di finanziamento raggiunto), e fissate per l’Agosto 2017

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho visto altre volte degli smartphone che si proponevano di essere i più piccoli al mondo: purtroppo, le dimensioni esigue erano la loro unica nota di merito (oltre alla batteria, ovviamente). Il Jelly, invece, ha anche due buone fotocamere, il 4G per la connettività veloce, e Android Nougat 7.0: considerando che costa anche poco, ovvero meno di 70 euro per la versione base...direi che sia proprio un gadget molto simpatico da considerare per un futuro acquisto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!