Iscriviti

iPhone 6 e iPhone 6 Plus: svelati i nuovi gioielli della Apple

Si è da poco concluso l'evento di presentazione del nuovissimo iPhone 6 e della versione phablet iPhone 6 Plus. Ecco tutti i dettagli dello show e dell'ultimo smartphone della casa di Cupertino

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 9 settembre 2014, alle ore 22:16

Mi piace
0
0
iPhone 6 e iPhone 6 Plus: svelati i nuovi gioielli della Apple

Questa sera si è tenuto, presso il Flint Center di Cupertino, il tanto atteso evento durante il quale sono stati presentati i nuovi prodotti e device targati Apple, nella storica cornice che ospitò anche Steve Jobs nel 1998. I fortunati possessori di iPhone, iPad, Mac ed Apple TV hanno potuto seguire lo show in diretta, ma chi non si è ancora avvicinato al mondo della mela morsicata potrà conoscere i dettagli di questo evento proseguendo con la lettura di questo articolo.

Innanzitutto lo show, partito dopo un countdown estenuante, ha avuto inizio alle ore 19 in Italia, con la proiezione di un video con frasi ad effetto come “you value the firt thing that actually matters” a voler dimostrare l’impegno di Apple nel cercare di realizzare nuovi prodotti sulla base dei valori dell’utente e delle sue esigenze. Qualche minuto dopo sale sul palco il CEO della Apple, Tim Cook, con un’accoglienza davvero calorosa da parte del pubblico ed è stata molto toccante la sua affermazione “It is great to be back in the Flint Center” in riferimento proprio a Jobs ed all’avvento dei Mac.

L’evento parte con la presentazione del nuovissimo iPhone 6, il successore della fortunata serie di smartphone che lui stesso definisce come il numero uno al mondo, continuando poi con la frase “Today, we are launching the biggest advancement in the history of iPhone”, anticipando cioè le più grandi novità della storia dell’iPhone. Scorrono, dunque, delle immagini ed un video che mostra finalmente il nuovo iPhone 6 ed iPhone 6 Plus.

iphone-6

Tim Cook è sicuro di sé quando afferma di aver creato i migliori iPhone di sempre, anche se l’ultima parola come sempre spetta agli utenti che lo proveranno. Vediamo, dunque, più da vicino questo nuovo iPhone 6, i cui dettagli all’evento sono stati dati da Phil Schiller. La scocca sarà realizzata con il retro in alluminio anodizzato mentre la parte frontale è in vetro resistente (ma non vetro zaffiro). A tal proposito, il device monterà una nuova versione di display sRGB, con tecnologia Retina HD ed un angolo di visione molto ampio.

Le dimensioni confermano i rumors degli ultimi mesi, con due versioni rispettivamente da 4.7 e 5.5 pollici di diagonale e risoluzione di 1334 x 750 e di 1920 x 1080 pixel. Se siete dei possessori dell’iPhone 5s uno dei motivi per passare al suo successore è la densità di pixel che nell’iPhone 6 è maggiore del 38% rispetto al precedente modello, mentre la versione plus ne ha il 185% in più. Come ci aspettavamo, iPhone 6 ha uno spessore di 6.8 mm mentre il plus di 7.1 mm, contro i 7.6 mm del 5S.

iphone-6

Entriamo ora nel cuore dell’iPhone 6. Lo smartphone avrà un processore Apple A8 a 64-bit (con 2 miliardi di transistor) con processo produttivo a 20 nm, una CPU più veloce del 25% rispetto al 5S mentre il motore grafico è il 50% più potente. Anche se poco rilevanti per gli utenti che acquisteranno questo iPhone 6, durante la presentazione viene anche detto che il nuovo processore è più piccolo del 13% rispetto all’A7. A bordo anche il nuovo co-processore M8, che fra le altre cose rileva l’attività motoria, riuscendo a percepire le differenze fra una passeggiata ed una corsa in mountain bike. Inoltre, è stata confermata la presenza del chip NFC.

Nel complesso l’iPhone 6 è 50 volte più veloce del primo iPhone immesso sul mercato, anche se a nostro avviso questo è un record che potrebbero vantare quasi tutte le case. Viene presentato anche VoLTE, Voice over LTE, cioè il supporto alle reti LTE e la chiamata su Wi-Fi. A tal proposito, il Wi-Fi è più veloce del 30%.

iphone-6

Per quanto riguarda la batteria, nel complesso è stata migliorata di circa il 20% rispetto al 5S con un’autonomia in chiamata di 14 ore e 10 giorni di stand-by, contro le 24 ore in chiamata ed i 16 giorni in stand-by della versione plus.

Nel compartimento fotocamera probabilmente ci si aspettava qualcosa di più. Avremo una camera da 8MP con il nuovo sensore iSight e True Tone Flash, pixel da 1.5 micron ed apertura focale f/2.2, oltre ad uno stabilizzatore d’immagine digitale (mentre solo l’iPhone 6 plus monterà uno stabilizzatore ottico). L’auto focus è stato reso ancora più rapido, così come il riconoscimento dei volti. Sarà, inoltre possibile realizzare foto panoramiche fino a 43 megapixel. Con questa fotocamera potremo effettuare riprese, con stabilizzatore video “cinematic video stabilization”, in full Hd a 1080p sia a30 che a 60 fps, Slo-mo (slow motion) a 120 fps oppure a 240 fps. Presente anche una nuova fotocamera frontale FaceTime HD, con un nuovo sensore e medesima apertura focale di quella posta sul retro, in modo tale da catturare l’81% di luce in più. Fra le varie funzioni spicca la burst selfies, per realizzare i migliori selfie di sempre.

iphone-6

Il software a bordo, ovviamente, è il sistema operativo iOS 8, con tante novità per quanto riguarda la keyboard, il settore messaggi e il pacchetto Health. La UI dell’iphone 6 è stata modificata per permettere di mostrare una quantità di informazioni maggiori e sulla versione plus si ha pure la possibilità di ruotare anche la home in modalità landscape. A bordo troveremo il sistema Pay, la nuova modalità di pagamento elettronica che si avvarrà anche dell’uso di Touch iD, il lettore di impronte digitali presente sul tasto centrale. Pay sembra essere un metodo di pagamento sicuro ed Apple promette di non tenere alcun registro delle proprie transazioni. Sara vero?

La presentazione dello smartphone termina con la dimostrazione di quanto l’iPhone 6 sia attento alla questione ambientale ed, infine, vengono annunciati i prezzi per i due modelli nelle versioni da 16, 64 e 128 GB, in vendita dal 19 settembre in America ed entro la fine dell’anno in altri 115 paesi, tra cui l’Italia. Il 17 settembre, invece, verrà rilasciato iOS 8 per tutti i device che rientrano nella lista dei dispositivi aggiornabili.

iphone-6

L’iPhone 6 ed l’iPhone 6 Plus hanno confermato, dunque, tutti i rumors che da mesi ormai circolavano in rete. Probabilmente gli utenti si aspettavano invece qualcosa in più sotto il profilo autonomia ed un restyling più marcato. A prima vista, infatti, un possessore del 5S potrebbe non sentirsi stimolato a passare al nuovo modello della casa di Cupertino in quanto le due versioni sono esteticamente molto simili e, se non fosse per le dimensioni diverse e per le smussature della cornice, addirittura uguali. Se alcuni dei concept presenti sul web fossero stati presi in considerazione, forse l’evento di questa sera avrebbe avuto un riscontro mediatico certamente superiore.

Nel complesso, il nostro giudizio si mantiene sulla sufficienza, dal momento che l’iPhone 6 metterà nelle mani degli utenti uno smartphone con la classica evoluzione rispetto al suo predecessore, ma senza alcuna novità eclatante (ad esclusione del sistema Pay) che lasci a bocca aperta.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!